L’uovo rimbalzante: esperimento chimico

Un uovo rimbalzante traslucido ottenuto con l'aceto: un semplice esperimento per conoscere la chimica che si cela dietro il guscio d'uovo.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Geopop
5 Marzo 2023
18:30
2.464 condivisioni
L’uovo rimbalzante: esperimento chimico
uovo rimbalzante traslucido

Avete mai visto un uovo traslucido e rimbalzante? Immergendo completamente l'uovo in un bicchiere contenente aceto per 48 ore, otterrete un simpatico uovo "bouncy". Vediamo insieme cosa serve per effettuare questo semplice esperimento chimico per capire le proprietà del guscio d'uovo.

Ingredienti

Prima di capire cosa succede dal punto di vista chimico in questo esperimento, vediamo quali sono gli ingredienti utili per ottenere un uovo traslucido e rimbalzante.
Oltre all'uovo, sarà sufficiente avere un bicchiere di una soluzione acida nel quale andremo ad immergere l'uovo: aceto di alcol, aceto di mele, aceto di vino, bevande contenenti acidi come i succhi di frutta e le bevande gassate zuccherate andranno benissimo.

aceto di mele uovo

Procedimento

Dopo aver immerso l'uovo all'interno del bicchiere contenente la soluzione acida, lasciatelo indisturbato per 48 ore. Se volete usare l'aceto, vi consigliamo di coprire il bicchiere in modo tale da evitare di appestare la stanza di puzza di acido acetico. Una volta passati i due giorni di attesa, scolate il bicchiere nel lavandino prestando attenzione che l'uovo non si rompa. Dopodichè pulite delicatamente l'uovo sotto acqua corrente del rubinetto per rimuovere eventuali residui di guscio d'uovo.

Ora divertitevi: mettetelo a diretto contatto con il flash del telefono e potrete vedere il tuorlo galleggiare. Fatelo anche rimbalzare su una superficie liscia da un'altezza di massimo 10 cm.

ATTENZIONE! Se dovesse rompersi l'uovo, assicuratevi di pulire e disinfettare bene per evitare qualsiasi contaminazione batterica!

Spiegazione chimica

Prendiamo in considerazione l'esperimento effettuato con l'aceto.

L'aceto è una soluzione contente acido acetico (CH3COOH), mentre il guscio è composto da carbonato di calcio (CaCO3), ovvero calcare. Quando reagiscono tra di loro si formano 3 prodotti:

  • anidride carbonica CO2;
  • acetato di calcio (CH3COO)2Ca;
  • acqua (H20).

Di seguito la reazione chimica bilanciata:

2 CH3COOH + CaCO3 → CO2 + (CH3COO)2Ca + H20

Fondamentalmente, l'acido acetico, così come qualsiasi altra soluzione acida, "scioglie" il guscio di carbonato di calcio. Ciò che mantiene l'uovo integro è una pellicola protettiva proteica che ricopre completamente l'uovo oltre al guscio: questa si chiama membrana testacea. Solitamente, quando rompiamo un uovo, ciò che viene scartato è formato sia dal guscio d'uovo che dalla pellicola protettiva proteica.

Sono un appassionato del mondo microscopico, a partire dalle molecole fino agli artropodi. La laurea magistrale in chimica mi ha permesso di avere gli strumenti necessari per comprendere il funzionamento del mondo, ma soprattutto ha saziato la mia fame di risposte. Curioso, creativo e con idee folli: date una videocamera, un drone o una chitarra al DeNa e lo renderete felice.
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?
api url views