razzo_in_acqua

La caduta del razzo cinese "Lunga Marcia" 5B (CZ-5B) nel Mare di Sulu è avvenuta alle 18:51 (ora italiana) di sabato 30 luglio 2022.
Come avevamo già segnalato, era particolarmente elevata la probabilità che cadesse in mare o in un'area disabitata, poiché le acque e le zone prive di popolazione ricoprono circa il 90% della superficie terrestre. Vediamo i dettagli della caduta.

Dove è caduto

Il giorno stesso della caduta, sabato 30 luglio 2022, è arrivata la conferma dell'U.S. Space Command: Long March 5B è rientrato nell'Oceano Indiano – in realtà i dati successivi suggeriscono che si tratta di una zona di confine tra l'Oceano Indiano e quello Pacifico.
Il margine d'errore nelle previsioni, partito da circa 22 ore, è andato via via riducendosi: l'ultima previsione era per il 30 luglio alle 19:08 ore italiane, dunque non molto distante dall'orario dell'impatto effettivo.

Per ulteriori aggiornamenti su posizione di atterraggio e su eventuale dispersione dei detriti l'U.S. Space Command ha rimandato alle autorità cinesi. La China Manned Space Agency ha dichiarato che la maggior parte del razzo si è disintegrata durante il passaggio attraverso l'atmosfera, mentre il resto sarebbe atterrato nell'oceano.
The Aerospace Corporation segnalava già da qualche giorno che tipicamente il 20%-40% della massa di un oggetto sopravvive al rientro attraverso l'atmosfera. Dunque i detriti di CZ-5B che hanno raggiunto la superficie terrestre potrebbero essere circa quattro o nove tonnellate. Si attendono comunque conferme.

Le coordinate segnalate dall'agenzia spaziale cinese del punto di atterraggio sarebbero: 119.0 gradi Est (longitudine) e 9.1 gradi Nord (latitudine), ovvero un punto nel Mare di Sulu, tra la Malesia e le Filippine.

Le immagini del rientro del razzo Long March 5B

Al momento del passaggio attraverso l'atmosfera, sono state numerose le persone che hanno ripreso i detriti disintegrarsi. A poter osservare e riprendere questo fenomeno sono stati gli abitanti di alcune zone della Malesia in particolare nella località di Kuching, dove sono stati segnalati più avvistamenti del rientro poco prima delle 17:00 UTC (ovvero le nostre 19:00).

Articolo a cura di
Camilla Ferrario