Litio

Il litio, elemento chimico della tavola periodica con numero atomico 3 e simbolo Li, è un metallo tenero dal color argento che viene utilizzato come componente fondamentale di molte tipologie di batteria. Si trova in natura principalmente sotto forma di brine – ovvero in soluzioni molto concentrate – e di minerali come carbonati, idrossidi e silicati, come ad esempio lo spodumene o la petalite.

Viene impiegato in numerosi ambiti: dalla produzione di batterie per le auto elettriche ai pacemaker e dispositivi biomedici, dagli impianti di climatizzazione agli smartphone, passando anche per quello dell’immagazzinamento dell’energia da fonti rinnovabili.

Le sue applicazioni, però, non si limitano qui. Il litio serve anche per trattare vetri e ceramiche, come fondente nel settore metallurgico e i sali di litio sono utilizzati anche in ambito medico-farmacologico come stabilizzatori dell’umore per chi è affetto da disturbo bipolare.
Dati i suoi molteplici usi il litio può essere considerato come il nuovo “oro bianco”, una geo-risorsa chiave per le grandi potenze mondiali, come Stati Uniti e Cina, che si contendono sempre più l’estrazione di questo metallo.

In questo video vi parleremo del litio e del suo utilizzo; spiegheremo in quali rocce si trova in natura, come e dove si estrae, quali sono i paesi più ricchi e le riserve più grandi al mondo. Ci soffermeremo sulla sua rilevanza geopolitica e sul perché è una delle risorse più strategiche per il nostro futuro.

Articolo a cura di
Redazione