0 risultati
video suggerito
video suggerito
11 Luglio 2024
11:10

La barra colorata sui tubetti di dentifricio non indica la composizione chimica: cosa significa

Sul web gira una teoria secondo la quale il rettangolo colorato sulla parte superiore del tubetto rappresenterebbe la "vera" composizione del dentifricio. Vediamo per quale motivo è una bufala e la vera utilità di quel simbolo.

349 condivisioni
La barra colorata sui tubetti di dentifricio non indica la composizione chimica: cosa significa
Immagine

La maggior parte dei tubetti di dentifricio riporta sull'estremità superiore un rettangolo colorato blu, verde, rosso o di altri colori che, secondo diverse teorie che ormai da anni circolano sul web, indicherebbe la "vera composizione chimica" del dentifricio, diversa rispetto a quella effettivamente indicata sulla confezione. Ma potrà mai essere vera una storia del genere? Chiaramente no, si tratta di una bufala, ma per fare debunking andiamo a vedere esattamente a cosa serve questo quadratino colorato e cosa ha a che fare con il processo produttivo del tubetto.

Stando a quanto si legge sui social, ciascun colore della barra corrisponderebbe a una certa composizione del dentifricio, come ad esempio:

  • verde: 100% dentifricio composto da sostanze "naturali";
  • blu: naturale con "medicine";
  • rosso: naturale + "prodotti chimici";
  • nero: 100% "prodotti chimici".

Attenzione: è bene ricordare che tutto è formato da sostanze chimiche, anche le sostanze naturali sono sostanze chimiche. Al massimo si potrebbe distinguere tra sostanze naturali e sostanze sintetiche (cioè prodotte in laboratorio), ma prediligere quelle naturali da quelle sintetiche non ha alcun fondamento scientifico. Di seguito anche un'immagine che nel corso del tempo è circolata sui social:

Immagine

Indipendentemente da queste teorie, però, sappiate che quel rettangolo colorato non ha assolutamente nulla a che fare con la composizione del dentifricio. Il suo scopo infatti è unicamente quello di essere letto dal sensore ottico dei macchinari che si occupano del confezionamento, dando informazioni su dove tagliare e sigillare il tubetto, niente di più. Si tratta quindi di un aspetto puramente tecnico.

Il fatto che questi simboli – anche conosciuti come Eye Mark – abbiano colori e forme differenti da tubetto a tubetto è legata alla diversa tipologia di sensore ottico installato o, eventualmente, anche ai colori presenti nel resto del packaging.
Tra l'altro questi simboli non si trovano solo sui dentifrici ma su un'ampia gamma di prodotti confezionati, come dimostrato anche dal seguente video:

Ad ogni modo, la composizione chimica del dentifricio, indipendentemente dalla tipologia o dal metodo di produzione, è possibile trovarla o direttamente sul tubetto, oppure sulla confezione (spesso di cartone). La lista ha una nomenclatura specifica: si parla infatti di INCI, ovvero International Nomenclature of Cosmetic Ingredients.

Sono un geologo appassionato di scrittura e, in particolare, mi piace raccontare il funzionamento delle cose e tutte quelle storie assurde (ma vere) che accadono nel mondo ogni giorno. Credo che uno degli elementi chiave per creare un buon contenuto sia mescolare scienza e cultura “pop”: proprio per questo motivo amo guardare film, andare ai concerti e collezionare dischi in vinile.
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?
api url views