aeroporto piu grande

Negli ultimi decenni il trasporto aereo ha visto una crescita esponenziale sia in termini di numero di passeggeri che di tonnellate di merci trasportate. Mentre fino a una decina di anni fa i "pesi massimi" di entrambe le categorie erano appannaggio di Stati Uniti, Europa e Giappone, ultimamente molti hub aeroportuali sono sorti tra medio ed estremo oriente, in particolare Emirati Arabi e Cina.
Ma quali sono gli aereoporti più grandi del mondo?

I 10 aeroporti più grandi del mondo

Per classificare gli aeroporti ci baseremo sul traffico di passeggeri e, per l'ovvio calo del traffico dovuto alla pandemia negli ultimi due anni, i dati numerici saranno riferiti all'anno 2019.

1. Aeroporto internazionale di Atlanta Hartsfield-Jackson, Stati Uniti

Foto aerea dell’aeroporto di Atlanta Hartsfield–Jackson.
in foto: Foto aerea dell’aeroporto di Atlanta Hartsfield–Jackson.

Da oltre 23 anni, l'aeroporto più trafficato al mondo per numero di passeggeri è quello di Atlanta Hartsfield-Jackson, nello stato della Georgia, con oltre 110 milioni di passeggeri in transito (distribuiti in circa un milione di voli) nel 2019. Probabilmente non è la prima città che verrebbe in mente, ma bisogna considerare che Atlanta è in una posizione strategica per il traffico locale statunitense ed è per questo un punto di riferimento per Southwest Airlines nonché l'hub principale di Delta Air Lines e Delta Connection.

2. Aeroporto internazionale di Pechino-Capitale, Cina

Foto aerea dell’aeroporto di Pechino Capitale (Credit: AcidBomber).
in foto: Foto aerea dell’aeroporto di Pechino Capitale (Credit: AcidBomber).

Ad occupare il secondo posto, da circa una decina d'anni, è l'aeroporto di Pechino-Capitale, che dai 20 milioni di passeggeri del 2004 è arrivato a toccare quota 100 milioni nel 2019, quintuplicando il traffico in soli 15 anni. Hub principale della compagnia di bandiera della repubblica popolare cinese Air China, è l'aeroporto più importante di tutta l'Asia. Questo titolo però non è destinato a durare a lungo dal momento che, avendo Pechino-Capitale raggiunto la sua massima capacità da ormai una decina d'anni, il governo cinese ha avviato il progetto per un nuovo "mega-aeroporto", Pechino-Daxing, che è stato ufficialmente inaugurato il 26 settembre 2019 e che piano piano ospiterà una quota parte sempre maggiore del traffico diretto verso la capitale cinese.

3. Los Angeles International Airport, Stati Uniti

Foto aerea dell’aeroporto di Los Angeles ( Credit: Wikimedia Commons by D Ramey Logan, CC–BY–SA 4.0).
in foto: Foto aerea dell’aeroporto di Los Angeles ( Credit: Wikimedia Commons by D Ramey Logan, CC–BY–SA 4.0).

A chiudere il podio invece troviamo il Los Angeles International Airport che nel 2019 ha raggiunto gli 88 milioni di passeggeri. Hub per le compagnie aeree United Airlines, Alaska Airlines, American Airlines, Southwest Airlines e Delta Air Lines, occupa l'ottava posizione anche nella classifica degli aeroporti principali nel trasporto merci, con 2,3 milioni di tonnellate trasportate.

4. Dubai International Airport, Emirati Arabi Uniti

Aeroporto di Dubai.
in foto: Aeroporto di Dubai.

Non è molto indietro l'aeroporto internazionale di Dubai che, sempre nello stesso anno ha toccato quota 86 milioni di passeggeri. Come per il caso di Pechino, anche in questo caso la crescita negli ultimi anni è stata a dir poco vertiginosa, se consideriamo che nel 2006 il traffico passeggeri era pari a 28 milioni. La chiave di lettura di questo aumento repentino è da ricercare da una parte nella crescita economica del paese – di Dubai in particolare – che ha attratto sempre più turisti e lavoratori dall'estero (visti anche i vantaggi fiscali), dall'altra nella posizione strategica in cui si trova rispetto a tutti i continenti, cosa che rende l'aeroporto di Dubai una tappa perfetta per gli scali internazionali, grazie anche alla flotta a lungo raggio della compagnia Emirates, tra le più grandi al mondo (responsabile da sola di circa il 51% del traffico totale dell'aeroporto). Non a caso, se si considerano solo i passeggeri internazionali, l'aeroporto di Dubai è il primo al mondo dal 2014.

Il terminal 3 dell'aeroporto è il più grande edificio coperto al mondo, con un'area di oltre 1,7 milione di metri quadri e con una capacità massima di 60 milioni di passeggeri all'anno. Al suo interno si trova il sistema di smistamento bagagli più grande del mondo (circa 90km di nastri) in grado di gestire 8000 valigie all'ora. Con oltre 2,5 milioni di tonnellate di merci trasportate nel 2019, l'aeroporto di Dubai è stabilmente nella top ten anche per quanto riguarda questa classifica.

5. Aeroporto Internazionale di Tokyo-Haneda, Giappone

Al quinto posto troviamo un'altra struttura in Asia, a Tokyo, in Giappone. A differenza di quello di Dubai, l'aeroporto di Tokyo Haneda gestisce quasi esclusivamente il traffico domestico da e per Tokyo (quello internazionale invece è appannaggio dell'aeroporto di Narita), raggiungendo nel 2019 quota 85 milioni di passeggeri. Dal 2020 occupa la seconda posizione della classifica stilata da Skytrax "Best Airports" e la prima posizione come aeroporto più pulito.

6. Aeroporto di Chicago-O'Hare, Stati Uniti

L'aeroporto di Chicago ha occupato la prima posizione di questa classifica dal 1963 al 1998. Oggi è il terzo più trafficato degli Stati Uniti, con circa 84 milioni nel 2019. Occupa un'area piuttosto vasta (circa 3 mila ettari) e può contare su ben 8 piste per il decollo e l'atterraggio, cosa che nello stesso anno gli ha fatto raggiungere quasi un milione di voli, insidiando la prima posizione per movimenti di aeromobili dell'aeroporto di Atlanta. Come per quest'ultimo, l'aeroporto di Chicago deve gran parte del suo traffico ai voli domestici – complice ancora una volta la sua posizione strategica al centro degli Stati Uniti e, non a caso, è l'hub principale della compagnia United (il quartier generale di quest'ultima si trova proprio nella Willis Tower di Chicago) e il secondo per American Airlines.

7. Aeroporto di Londra-Heathrow, Regno Unito

aeroporti londra
in foto: Disposizione degli aeroporti nella città di Londra (Credit: Google Earth Studio).

A detenere il primato di aeroporto europeo più traffico troviamo quello di Londra Heathrow, che nel 2019 ha raggiunto per la prima volta gli 80 milioni di passeggeri. Insieme agli altri cinque aeroporti internazionali della città, forma il sistema aeroportuale più grande al mondo, arrivando alla cifra astronomica di 180 milioni di passeggeri. Costituisce l'hub principale di British Airways e Virgin Atlantic.

8. Aeroporto di Shanghai-Pudong, Cina

Shanghai-Pudong

Come quello di Pechino, anche l'aeroporto di Shanghai ha sperimentato una forte crescita, triplicando il suo traffico dal 2006 e raggiungendo 76 milioni nel 2019. Situato a circa 30km dal centro della città, è collegato ad essa dalla celebre linea ferroviaria a levitazione magnetica Shanghai Maglev Train. Hub principale di China Eastern Airlines e Shanghai Airlines, è anche il terzo aeroporto al mondo per merci trasportate, raggiungendo quota 3,7 milioni di tonnellate nello stesso anno.

9. Aeroporto di Parigi-Charles de Gaulle, Francia

Sempre in Europa troviamo l'aeroporto principale della Francia, Parigi-Charles de Gaulle, che ha toccato quota 76 milioni di passeggeri nel 2019. Insieme agli altri due aeroporti internazionali della città (Orly e Beauvais-Tillé) è il sesto sistema aeroportuale più trafficato del mondo (112 milioni). Insieme all'aeroporto di Francoforte sul Meno è anche il principale scalo europeo per trasporto merci, con 2,1 milioni di tonnellate trasportate nel 2019.

10. Aeroporto di Dallas-Fort Worth

A chiudere la top ten troviamo un altro aeroporto statunitense, Dallas-Forth Worth con 75 milioni di passeggeri trasportati. Anche in questo caso, parliamo di un aeroporto molto esteso (quasi 7 mila ettari, più grande dell'intera isola di Manhattan) con 7 piste per il decollo e l'atterraggio. Costituisce l'hub primario di American Airlines, il cui quartier generale è situato nei pressi dell'aeroporto, secondo al mondo nella classifica dei centri principali delle compagnie aeree, dietro solo all'hub di Delta ad Atlanta.

Riassumendo, nelle prime dieci posizioni troviamo quattro aeroporti statunitensi, due cinesi, due europei e infine un aeroporto giapponese e quello di Dubai. Nel 2005, per dare un'idea, la stessa lista era composta da cinque aeroporti statunitensi, quattro europei e quello di Tokyo Haneda, a conferma di come la crescita economica di paesi come Cina ed Emirati Arabi Uniti abbia spostato parte del flusso del traffico aereo verso Oriente.

Articolo a cura di
Sergio Stefanelli