9 Febbraio 2024
19:30

Come togliersi una canzone dalla testa? Provate a masticare un chewing-gum!

Gli “earworms” sono frammenti musicali che si ripetono ossessivamente nella nostra testa. Ma come liberarsene? Alcuni studi dimostrano che la masticazione (per esempio di un chewing-gum) riesca ad attivare dei programmi motori che interferiscono con la memoria musicale.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Geopop
230 condivisioni
Come togliersi una canzone dalla testa? Provate a masticare un chewing-gum!
Immagine

Gli earworms sono particolari frammenti musicali o melodie che per qualche motivo si ripetono in modo persistente nella nostra mente, spesso senza che possiamo farci nulla. In altre parole, sono delle canzoni o parti di canzoni che sembrano "infestare" la mente e riprodursi continuamente, anche a distanza di tempo, senza apparente motivo. Questi “vermi musicali” possono essere causati da vari fattori, come l'ascolto ripetuto di una determinata canzone, l'aver sentito la melodia recentemente o l'aver partecipato a un evento in cui è stata suonata una particolare musica. Ma cosa dice la scienza a riguardo: ecco da dove vengono e come liberarsene.

A cosa sono dovuti gli earworms

Conosciamo bene il percorso della musica nel nostro cervello. Nel viaggio dall'orecchio alla corteccia uditiva, i segnali dovuti alla musica attraversano alcune zone del cervello strettamente connesse con la corteccia: il talamo, l'ipotalamo e l'amigdala. La connessione tra aree del cervello, alla fine, è ciò che ci dà la sensazione piacevole o spiacevole di ascoltare un brano. Questo perché l'attivazione di amidgala e ipotalamo sono strettamente necessari per attivare in noi una risposta emotiva, che si ripercuote sull'intero organismo.

La scienza ha cercato di comprendere meglio il fenomeno degli earworms, e alcuni studi suggeriscono che ciò potrebbe essere legato alla nostra memoria uditiva e alla ripetitività delle melodie. Gli earworms non sono per forza qualcosa di negativo; molte persone li sperimentano senza problemi e possono trovarli persino divertenti. Tuttavia, in alcuni casi, possono essere fastidiosi e interferire con la concentrazione e il pensiero.

Un chewing-gum può liberarci dagli earworm?

Alcune strategie per sbarazzarsi di un earworms sono ignorare la canzone, fare altre attività o distrarre il cervello chiacchierando o ascoltando altra musica. Il rimedio più efficace e particolare, però, è l'uso di gomme da masticare. Studi abbastanza recenti dimostrano infatti gli effetti benefici della gomma da masticare in molti compiti di memoria e attenzione. Soprattutto, uno studio dell'Università di Cardiff in UK ha dimostrato che le prestazioni in termini di memoria uditiva a breve termine miglioravano nei soggetti che usavano gomme da masticare. La spiegazione scientifica è molto curiosa: masticare la gomma potrebbe indurre un maggiore afflusso di sangue al cervello.

Immagine

La cosa interessante deriva poi da successivi studi di psicologia, in cui si confrontava l'effetto del chewing-gum prima e durante la prestazione. In sostanza l'effetto della gomma da masticare era più potente quando i soggetti la usavano in fase di studio rispetto a quella di test: un indizio interessante, che spiega l'implicazione del chewing-gum in compiti di attenzione e memoria.

Ancora più interessante è l'uso delle gomme da masticare come anti-stress: uno studio ha dimostrato che anche per un solo giorno, l'uso di una gomma da masticare durante il lavoro può migliorare le condizioni di stress lavorativo, percezione della fatica e ansia. Ma non solo questo: le gomme da masticare aiutavano anche a ridurre gli errori di disattenzione durante il lavoro.

Ma in che modo le gomme da masticare possono aiutare a ridurre gli earworms?

Perché masticare un chewing-gum ci aiuta a contrastare gli earworm

Insomma, masticare un chewing-gum attiva una serie di programmi motori che distraggono il cervello dal pensiero volontario e involontario di una canzone. Lo ha dimostrato anche uno studio del 2015, in cui a diversi soggetti sottoposti a tormentoni come Payphone dei Maroon 5 veniva chiesto poi di ricanticchiare la canzone nella propria testa. I soggetti che masticavano una gomma erano quelli che con meno facilità ricordavano la canzone. I meccanismi sottostanti a questo fenomeno sono molto difficili da spiegare a livello cerebrale.

Immagine

Possiamo ipotizzare che l'uso di gomme da masticare in un certo senso interferisca con il senso dell'udito, portandoci a pensare meno a quella canzone che tanto odiamo: ma questo non è l'unico meccanismo. Sicuramente, a livello neuroscientifico, bisogna considerare anche l'azione motoria sottostante alla masticazione, che sicuramente, in qualche modo, è come un'attività fisica e in quanto tale è in grado di distrarre il pensiero.

Ma perché usare una gomma al posto di qualcos'altro? Il suo uso è comodo, facile e versatile; non dobbiamo bombardarci le orecchie con un altro brano per poter dimenticare il precedente, né fare 5 km di corsa: basta masticare un buon chewing-gum.

Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?
api url views