Sfondo burger-menu
25 Gennaio 2023
12:20

Il nucleo interno della Terra ha invertito senso di rotazione: ecco cosa dice il nuovo studio

Un nuovo studio pubblicato su Nature Geoscience analizza il cambio di rotazione del nucleo interno terrestre, evidenziando un ciclo di 70 anni circa.

5.656 condivisioni
Il nucleo interno della Terra ha invertito senso di rotazione: ecco cosa dice il nuovo studio
rotazione nucleo terrestre

Il nucleo della Terra sta iniziando a ruotare nella direzione opposta, seguendo un ciclo di oscillazione che dura circa 70 anni. Questa è la conclusione alla quale sono arrivati i ricercatori Yang e Song dell'Università di Pechino, in un nuovo studio pubblicato il 23 gennaio 2023 su Nature Geoscience. Si tratta di una variazione che non impatta in modo diretto la nostra vita quotidiana – quindi non abbiamo nulla da temere! – ma che potrebbe giustificare la diversa durata del giorno ogni 60-70 anni circa e le oscillazioni del campo magnetico terrestre. In questo articolo vedremo cosa comporta questa variazione nel senso di rotazione e quali sono gli studi compiuti in questo campo negli ultimi anni.

I precedenti studi sulla rotazione del nucleo terrestre

Per contestualizzare meglio l'importanza di questo lavoro facciamo un brevissimo ripasso sulla struttura interna della Terra. Il nucleo, lo strato più interno, è diviso in due porzioni: interno ed esterno. Il nucleo esterno è liquido, ed è proprio qui che si origina il campo magnetico terrestre. Al suo interno è presente un corpo metallico grande circa il 70% della Luna che prende il nome di nucleo interno – è proprio lui il protagonista di questo nuovo studio.

Il fatto che la sua rotazione non sia costante nel tempo non è cosa nuova: in uno studio basato sulle onde sismiche del 1996 venne osservato che la rotazione del nucleo era leggermente più rapida rispetto a quella della crosta e del mantello. In termini numerici, parliamo di circa 1° in più all'anno – questo, almeno, fino al 2009. In quell'anno diverse analisi hanno dimostrato come il nucleo fosse sostanzialmente fermo rispetto a mantello e crosta, salvo poi riprendere a ruotare ma nella direzione opposta.

Cosa comporta l'inversione del senso di rotazione?

Leggendo il nuovo studio emerso dai ricercatori Song e Yang cerchiamo di capire quali sono i possibili effetti di questa oscillazione del nucleo.
Innanzitutto i due autori hanno indivituato un pattern. Per farlo hanno analizzato i tempi di percorrenza delle onde sismiche che dovrebbero attraversare il nucleo interno percorrendo la stessa traiettoria: analizzando lo scarto temporale tra una e l'altra è possibile ricavare informazioni sulla rotazione di questo strato metallico.

Dalle loro analisi è emerso che la rotazione segue un ciclo lungo all'incirca 70 anni, con cambi di direzione ogni 35 anni circa. Il nucleo interno però è strettamente legato sia al mantello (per un discorso di gravità) che al nucleo esterno (per un discorso magnetico). Il suo cambio di rotazione potrebbe quindi influire sul movimento di questi altri due strati, andando (probabilmente) a giustificare:

  • la variazione della durata del dì che si verifica ciclicamente ogni 60-70 anni circa;
  • le oscillazioni del campo magnetico terrestre.

Ad ogni modo si tratta di ipotesi che, per essere confermate, necessitano di ulteriori studi. Queste infatti le parole di John Vidale, un sismologo della California non coinvolto direttamente nello studio:

Questo è uno studio molto cauto eseguito da eccellenti scienziati che hanno usati molti dati […] Nessuno dei modelli esistenti però riesce a spiegare in modo corretto tutti i dati disponibili

Avatar utente
Stefano Gandelli
Redattore
Sono un geologo appassionato di scrittura e, in particolare, mi piace raccontare il funzionamento delle cose e tutte quelle storie assurde (ma vere) che accadono nel mondo ogni giorno. Credo che uno degli elementi chiave per creare un buon contenuto sia mescolare scienza e cultura “pop”: proprio per questo motivo amo guardare film, andare ai concerti e collezionare dischi in vinile.
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?