0 risultati
video suggerito
video suggerito
4 Luglio 2024
15:42

La pittura rupestre scoperta in Indonesia è il dipinto più antico del mondo: ha 51.200 anni

Attraverso moderne tecniche di datazione, un gruppo di ricerca composto da studiosi indonesiani e australiani è riuscito a datare una scena di caccia dipinta su una roccia, rinvenuta in una grotta sull'isola di Sulawesi, in Indonesia. Il dipinto sarebbe stato realizzato all'incirca 51.200 anni fa il che lo renderebbe il primo esempio al mondo di arte figurativa finora trovato.

527 condivisioni
La pittura rupestre scoperta in Indonesia è il dipinto più antico del mondo: ha 51.200 anni
scoperto dipinto piu vecchio storia
Questo è un collage fotografico del dipinto rupestre. È stato appositamente modificato in termini di luminosità, contrasto e colorazione per far risaltare la scena di caccia. Inoltre le figure sono state circondate da un contorno visibile per poter essere facilmente individuabili. In giallo si può notare la figura suina, in rosso tre figure umane. Credit: Oktaviana, A.A., Joannes–Boyau, R., Hakim, B. et al. Narrative cave art in Indonesia by 51,200 years ago. Nature (2024). https://doi.org/10.1038/s41586–024–07541–7

Nel complesso di grotte di Maros-Pangkep, a Leang Karampuang, nella parte meridionale dell'isola di Sulawesi, in Indonesia, un team di scienziati è da poco riuscito a datare attraverso metodi all'avanguardia la pittura rupestre più antica del mondo. Si tratta di una scena di caccia (potete vedere l'immagine in copertina, appositamente modificata) realizzata circa 51.200 anni fa, in cui tre figure umane circondano un animale, probabilmente identificabile come un suino (potrebbe essere un maiale o un cinghiale). Le pitture rupestri (cioè realizzate su pareti rocciose, spesso di grotte, come quelle italiane della Val Camonica) sono fra le più antiche espressioni artistiche prodotte dall'umanità e, fino ad oggi, le rappresentazioni pittoriche più antiche conosciute provenivano da una grotta del Borneo, sempre in Indonesia, e venivano datate a circa 47.000 anni fa. Ma come è stato datato il dipinto e quali sono le sue caratteristiche?

Immagine
L’isola di Sulawesi, in Indonesia (credit: Sadalmelik)

Come spiegato su Nature, la tecnica usata dagli studiosi indonesiani e australiani è una delle più moderne a disposizione dei ricercatori, la LA-U imaging (laser ablation uranium). Attraverso il decadimento dell'uranio presente nei depositi di calcare che si formano attraverso la percolazione dell'acqua sulle pareti rocciose è stato possibile stimare con una buona precisione l'epoca della realizzazione delle pitture di Leang Karampuang.

Attraverso questa avanzatissima tecnica, si è potuto stimare come la pittura rupestre raffigurante le figure umane e il maiale sia stata realizzata almeno 51.200 anni fa, ed è quindi più antica di oltre 4.000 anni rispetto ad altre pitture note in Indonesia. Per farvi capire l'importanza della scoperta e l'antichità dei dipinti, sappiate che le rappresentazioni narrative figurative preistoriche più note d'Europa, quelle delle grotte di Lascaux in Francia e di Altamira in Spagna, risalgono ad "appena" 17.000 anni fa.

La straordinarietà della scoperta non sta solo nell'antichità della pittura, ma anche nel soggetto. La scena rappresentata è narrativa, ovvero una scena che attraverso delle immagini vuole comunicarci un evento o una successione di eventi. Ciò mette in evidenza la capacità degli uomini del Paleolitico di esprimere attraverso l'arte concetti complessi come storie o miti, e di come questi potessero essere trasmessi nel corso del tempo, proprio attraverso il supporto delle immagini.

Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?
api url views