0 risultati
video suggerito
video suggerito
21 Giugno 2024
16:43

I nomi delle Lune Piene, cosa significano e da dove derivano le 13 denominazioni

I nomi delle Lune piene, come “Luna delle fragole” o “Luna rosa”, derivano dalla tradizione nativa americana e sono giunti a noi attraverso l'influenza dei media. Ecco la storia e il significato dei 13 nomi dei pleniluni.

373 condivisioni
I nomi delle Lune Piene, cosa significano e da dove derivano le 13 denominazioni
nomi lune piene

Ogni mese, puntualmente, all'arrivo della luna piena capita di sentir parlare di “Luna delle fragole”, “Luna del cacciatore” e così via. Titoli del tipo «Arriva la Luna del lupo» danno l'idea che il plenilunio in arrivo abbia qualcosa di speciale, quando in realtà non è così. Alcuni di questi nomi, soprattutto “Luna rosa” e “Luna blu”, possono inoltre mettere confusione a più di qualcuno che si aspetta di vedere a breve il nostro satellite colorato. Facciamo quindi chiarezza su cosa significano i nomi dei pleniluni, da dove derivano e perché abbiamo iniziato a usarli.

Cominciamo dicendo che in un anno ci sono un massimo di 13 pleniluni: la luna piena (cioè la fase lunare in cui è illuminata l'intero emisfero della Luna è rivolto verso la Terra) torna ogni 29 giorni e mezzo, dunque ce n'è una al mese, ma di tanto in tanto può capitare un mese con due pleniluni. In tutto quindi abbiamo 13 Lune piene da nominare: 12 per i vari mesi più un nome per il “plenilunio extra” quando in un mese ce ne sono due. Questi nomi – presenti peraltro in diverse varianti – non hanno alcun significato scientifico quanto piuttosto una valenza culturale: molte civiltà antiche davano i nomi ai pleniluni e alcuni di questi sono rimasti fino ai giorni nostri.

Qui in Italia la tradizione – se mai c'è stata – è scomparsa, ma da diversi anni è “rientrata dalla finestra” per via dell'influenza dei media americani. Negli Stati Uniti infatti vige l'usanza di assegnare informalmente alle Lune piene i nomi della tradizione nativa americana, in particolare quella della popolazione degli Algonchini. Questi nomi sono legati agli eventi naturali che ricorrono in quel particolare mese. Quando leggiamo o sentiamo parlare di “Luna delle fragole”, per esempio, si tratta di uno dei nomi che anticamente dall'altra parte dell'Atlantico davano alla Luna piena di giugno, mese in cui avveniva la raccolta delle fragole. Quelli dei nativi americani non sono gli unici nomi che ancora circolano, anzi. Ogni plenilunio ha diversi nomi, che derivano da varie civiltà del passato (anche europee, soprattutto celtiche). In Italia hanno attecchito maggiormente quelli americani per via dell'influenza mediatica degli USA nella nostra cultura, anche attraverso film (si pensi a Killers of the Flower Moon di Martin Scorsese) o canzoni (per esempio Pink Moon di Nick Drake).

Ecco quindi i 13 nomi delle Lune piene mese per mese, secondo la tradizione nativa americana:

Gennaio: Luna del lupo (wolf moon)
Il nome deriverebbe dal fatto che in questo mese i lupi si spingevano negli insediamenti dei nativi americani spinti dal freddo e dalla fame.

Febbraio: Luna della neve (snow moon)
Questo era il mese in cui la neve era più abbondante.

Marzo: Luna del lombrico (worm moon)
Dopo il disgelo, questi animali escono nuovamente dal suolo, indicando l'avvicinarsi della primavera.

Aprile: Luna rosa (pink moon)
In questo mese avviene la fioritura dei fiori rosati del genere Phlox, diffusi in Nordamerica.

Maggio: Luna dei fiori (flower moon)
Il mese con la massima abbondanza di fiori.

Giugno: Luna delle fragole (strawberry moon)
A giugno avveniva la raccolta delle fragole.

Luglio: Luna del cervo (buck moon)
Le corna dei cervi crescono in questo mese.

Agosto: Luna dello storione (sturgeon moon)
Agosto era il mese ideale per la cattura di questo pesce sulle rive dei Grandi Laghi.

Settembre: Luna del raccolto (harvest moon)
Questo era il mese della raccolta del mais.

Ottobre: Luna del cacciatore (hunter's moon)
Il mese delle grandi cacce prima dell'arrivo dell'inverno.

Novembre: Luna del castoro (beaver moon)
A novembre questo roditore si prepara per il letargo; inoltre era il mese in cui si preparavano le trappole per la cattura di questo roditore.

Dicembre: Luna fredda o Luna delle lunghe notti (cold moon o long nights moon)
Dicembre è il mese dell'arrivo del primo grande freddo e soprattutto il mese in cui le notti raggiungono la loro massima durata (nell'emisfero nord).

E poi c'è la Luna blu (blue moon), che è il nome tradizionale dato al secondo plenilunio nello stesso mese.

Avatar utente
Filippo Bonaventura
Content editor coordinator
Ho una laurea in Astrofisica e un Master in Comunicazione della Scienza allla SISSA di Trieste. La prima mi è servita per imparare come funziona ciò che ci circonda, la seconda per saperlo raccontare. Che poi sono due cose delle tre che amo di più al mondo. Del resto, a cosa serve sapere qualcosa se non la condividi con qualcuno? La divulgazione per me è questo: guidare nel viaggio della curiosità e del mistero. Ah, la terza cosa è il pianoforte e la musica in ogni sua forma.
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?
api url views