9 Febbraio 2024
7:00

Perché la voce è rauca al mattino? Le possibili cause e i rimedi

A chi non è capitato di svegliarsi con la voce cavernosa o addirittura stridula? Il timbro della voce al mattino è diverso a causa di diversi fattori, tra cui il reflusso gastroesofageo Ma quali sono le altre cause e i rimedi per far tornare la voce?

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Geopop
339 condivisioni
Perché la voce è rauca al mattino? Le possibili cause e i rimedi
persona voce rauca al mattino

A tutti è capitato la mattina di svegliarsi con la voce rauca. Per alcune persone è proprio una costante, tantoché evitano a lungo di parlare. Ma perché succede?

Il termine raucedine, che deriva dal latino raucus (“rauco”), indica un’alterazione della voce, che risulta aspra e stridula o – più di frequente – più bassa e cavernosa rispetto a quella che sentiamo normalmente. A tutti infatti è capitato di svegliarsi la mattina con la voce rauca o di notare un abbassamento della voce, anche senza mal di gola. Per alcune persone è una condizione pressoché costante, per questo evitano a lungo di parlare. Ma perché succede? Nello specifico, ciò che subisce un’alterazione è l’elasticità delle corde vocali. Le cause possono essere tante: reflusso gastroesofageo, alcol e fumo, utilizzo di alcuni farmaci o, più semplicemente, un uso eccessivo della voce.

Le possibili cause della raucedine

In primis, l’acidità gastrica può portare alla “raucedine da reflusso”: il ritorno gassoso di liquidi gastrici o biliari arriva alle corde vocali e ne irrita le mucose.

Anche l’assunzione di alcol e fumo può favorire un’alterazione delle corde vocali e provocare una raucedine da reflusso. In quantità elevate l’alcol provoca l’irritazione della mucosa di esofago, stomaco e duodeno. La nicotina, invece, aumenta le secrezioni acide dello stomaco e favorisce il reflusso biliare dal duodeno allo stomaco.

Alcol e fumo

Alcuni farmaci (in particolare quelli per terapie psichiatriche e antistaminici) invece possono ridurre di molto la produzione di saliva, provocando secchezza dei tratto vocale e raucedine.

Inoltre, se il giorno prima la voce è stata usata per molte ore (anche cantando) o si è parlato forte per molto tempo, è normale che la voce risulti rauca.

È importante ricordare il mancato utilizzo delle corde vocali durante la notte provoca un accumulo di muco. Le persone che respirano attraverso la bocca durante il sonno seccano rapidamente le corde vocali. Questa mancanza di lubrificazione impedisce alle nostre corde vocali di muoversi insieme, il che crea il tono normale o più alto della nostra voce.

Chi invece ha mal di gola, faringite o laringite acuta quasi sicuramente presenterà una voce rauca (bassa e cavernosa) al mattino, perché le corde vocali sono infiammate e gonfie.

I rimedi per la voce rauca

In tutti i casi citati, evitare di parlare, bere molta acqua e attendere qualche ora dovrebbe riportare la voce alla normalità. In alternativa, si possono provare alcuni rimedi naturali come la propoli o il miele, che possiedono proprietà antinfiammatorie e antibatteriche naturali.

Avatar utente
Veronica Miglio
Storyteller
Innamorata delle parole sin da bambina, ho scelto il corso di lingue straniere per poter parlare quante più lingue possibili, e ho dato sfogo alla mia vena loquace grazie alla radio universitaria. Amo raccontare curiosità randomiche, la storia, l’entomologia e la musica, soprattutto grunge e anni ‘60. Vivo di corsa ma trovo sempre il tempo per scattare una fotografia!
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?
api url views