piovono-pesci

Pesci che piovono dal cielo! No, non è un passo dell'Apocalisse, ma quello che può accadere in alcune (rarissime) circostanze. Si tratta di un curioso fenomeno meteorologico realmente esistente ma la cui spiegazione scientifica è ancora incerta. Facciamo quindi un passo indietro e andiamo a vedere non solo quali animali possono "piovere", ma anche quali teorie sono state proposte per spiegare queste strane precipitazioni.

La pioggia di animali

Partiamo col dire che le piogge di animali sono fenomeno fisici che possono realmente accadere. Intendiamoci, stiamo parlando di rarità, di fenomeni che molto probabilmente né io né voi riusciremo mai a vedere in tutta la nostra vita. In alcune aree del mondo, però, qualcuno ha avuto la fortuna (o sfortuna) di assistere a questo curioso spettacolo. Come riportato da diverse testate (come BBC, il Guardian o il National Geographic), in molte parti del mondo sono state confermate piogge non solo di pesci, ma anche di altri animali come rane, girini e gamberetti!
Tra i casi più famosi possiamo riportare la pioggia di gamberetti in Sri-Lanka nel 2012 e, due anni dopo, quella di pesci; la pioggia di girini in Giappone nel 2009 e la pioggia di meduse in Inghilterra nel 1894.

Come mai piovono pesci dal cielo?

Abbiamo capito che possono piovere pesci e altri animaletti. Bene. Ma per quale motivo? La risposta a questa domanda è tutt'altro che scontata e, in verità, nemmeno la comunità scientifica sa esattamente quale sia il meccanismo fisico che rende possibile il fenomeno. Diciamo che al momento ci sono però due teorie sul perché può accadere davvero, che ora vedremo brevemente.

Trombe marine

Al momento la teoria più accreditata è quella del meteorologo Phillis Engelbert che, nella sua enciclopedia The Complete Weather Resource, tira in causa le trombe marine. Queste si possono formare in diversi modi ma quelle più potenti non sono nient'altro che tornado che, dalla terraferma, si spostano sul mare, riuscendo a mantenere una velocità di rotazione fino a 160 km/h. Questo vortice riesce a risucchiare "come un aspirapolvere" non solo l'acqua, ma anche le eventuali creature presenti al suo interno. Queste verrebbero poi rilasciate sulla costa quando la tromba perde energia, causando come conseguenza una "pioggia" di animali acquatici, come i pesci.

tromba marina

Correnti ascensionali

Una seconda teoria, meno accreditata della precedente, è quella proposta dal professor Horsley della Southern Illinois University. Questa considera come principale causa le correnti ascensionali: secondo questa ipotesi, le correnti ascensionali più intense potrebbero essere in grado di sollevare piccoli animali marini. Una corrente ascensionale, ricordiamolo, è un movimento d'aria causato da una massa di aria umida ad alta pressione che sale verso un'area più fredda a bassa pressione. Durante le tempeste queste correnti possono raggiungere i 100 km/h circa.

updraft
in foto: Credit: NOAA.

Problemi irrisolti

Diciamo che questi due modelli potrebbero essere validi entrambi e, quindi, uno non esclude necessariamente l'altro. Allora abbiamo risolto? Abbiamo capito come funziona? Non esattamente.

Una delle critiche che più spesso viene mossa ad entrambi i modelli è: perché piove un solo tipo di animale?
Se ci fosse effettivamente un risucchio delle creature direttamente dal mare, dovremmo avere tante specie che cadono dal cielo nello stesso momento, mentre si ha sempre pioggia di rane O pioggia di pesci, non pioggia di rane E pioggia di pesci. Una possibile spiegazione potrebbe essere legata ad un discorso di peso: oggetti dal peso e dalla forma simile (quindi animali della stessa specie) tenderanno a cadere nello stesso momento, a differenza di altri oggetti presenti nel turbine marino che cadranno prima o dopo, a seconda delle loro caratteristiche.

A questo punto allora si potrebbe contestare il fatto che alcune specie di pesci hanno pesi e dimensioni estremamente simili e che, quindi, dovrebbero precipitare al suolo assieme.
La risposta allora è che, forse, le trombe marine sono in grado di risucchiare solamente popolazioni numerose di una determinata specie, causando quindi una pioggia di animali dello stesso "tipo".

Insomma, si tratta di una lotta tra teorie e contro-teorie, ma è un fenomeno così raro che non è mai stato osservato direttamente: è quindi impossibile al momento dire con certezza quale sia il corretto meccanismo di formazione!

Fake news sulla pioggia di animali

Abbiamo visto le teorie scientifiche più accreditate, ma questo non vuol dire che ogni caso riportato di pioggia di animali sia effettivamente tale.
Facciamo un esempio: nel 2015 in Australia venne segnalata una pioggia di ragni ma, in realtà, si trattava di balooning, un sistema utilizzato da alcuni artropodi per "galleggiare" nell'aria sfruttando la seta prodotta e percorrere quindi grandi distanze. Stessa cosa per la pioggia di uccelli in Arkansas, causata probabilmente da una moria massiva legata all'esplosione di fuochi d'artificio.

incisione piovono pesci
in foto: Incisione a tema "pioggia di pesci" datata 1555.

Bibliografia
Chandler, Barb. "Froggy weather." Weatherwise, v. 57, Jan./Feb. 2004: 42.
Englebert, Phillis. The complete weather resource. Detroit, UXL, c1997-2000. 4 v.

Articolo a cura di
Stefano Gandelli