6 Gennaio 2024
21:44

Si stacca il portellone dell’aereo Boeing 737 dell’Alaska Airlines dopo il decollo

Dopo il decollo il Boeing 737-9 dell'Alaska Airlines ha perso il portellone per unproblema tecnico - atterraggio di emergenza in Oregon.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Geopop
A cura di Andrea Moccia
865 condivisioni
Si stacca il portellone dell’aereo Boeing 737 dell’Alaska Airlines dopo il decollo
Immagine
Credit: Mike Sington

La compagnia aerea Alaska Airlines ha immobilizzato l'intera flotta di 65 aerei Boeing 737-9 in seguito a un atterraggio di emergenza di uno di essi all'aeroporto di Portland, Oregon. Questo è avvenuto a seguito della perdita di un portellone poco dopo il decollo del volo 1282, verificatosi ieri intorno alle 17 locali (le 2 di oggi in Italia). Fortunatamente, non ci sono state vittime.

Il CEO di Alaska Airlines, Ben Minicucci, ha annunciato la decisione di sospendere i voli come misura precauzionale in risposta all'incidente sul volo 1282. Ha spiegato che ogni aereo sarà riportato in servizio solo dopo che saranno completate tutte le necessarie ispezioni di sicurezza e manutenzione, un processo che richiederà alcuni giorni.

Il volo 1282 ha sperimentato un problema di pressurizzazione in cabina, come riportato dall'equipaggio, che ha risposto attivando le mascherine d'ossigeno per i passeggeri. Le immagini della Federal Aviation Administration (Faa) degli Stati Uniti mostrano che uno dei portelloni è stato perso durante il volo.

Un passeggero, Kyle Rinker, ha descritto il momento in cui il finestrino è stato risucchiato fuori con un ‘pop'. Fortunatamente, tutti i 171 passeggeri e 6 membri dell'equipaggio a bordo sono rimasti illesi. Il volo 1282 è rientrato all'aeroporto di Portland dopo circa 20 minuti dal decollo.
Vi Nguyen, un altro passeggero, ha raccontato di essere stato svegliato da un forte rumore durante il volo e ha notato la maschera d'ossigeno davanti a lui. Ha anche descritto la mancanza di parte della fusoliera, dicendo: "La prima cosa che ho pensato è stata: ‘sto per morire'". Un giovane passeggero seduto vicino al finestrino esploso ha perso la camicia a causa del potente risucchio causato dalla depressurizzazione.
La compagnia aerea sta ora conducendo approfondite indagini per determinare la causa dell'incidente e garantire la sicurezza delle operazioni future.

Avatar utente
Andrea Moccia
Direttore editoriale
Sono nato nell'Agosto del 1985, a Napoli. Mi sono pagato gli studi universitari vendendo pop-corn e gelati nelle sale di un Cinema. Ho lavorato per dieci anni in giro per il mondo, di cui sette all'Istituto nazionale francese dell'energia, in qualità di geologo e team manager. Nel 2018 a Parigi, per gioco, è nata Geopop, diventata nel 2021 una azienda del gruppo Ciaopeople. Sono dell'idea che la cultura sia la più grande ricchezza per un Paese e ho deciso di dedicare la mia vita per offrire un contributo e far appassionare le persone alla conoscenza. Col sorriso :)
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?
api url views