0 risultati

Tensioni tra SpaceX e TIM: l’azienda di Musk denuncia Telecom per le frequenze di Starlink

Disputa tra SpaceX di Elon Musk e Telecom Italia: quest'ultima starebbe ostacolando la distribuzione dell'Internet veloce di Starlink non fornendo dati sulle frequenze utili per evitare interferenze tra le infrastrutture.

2 Aprile 2024
17:45
735 condivisioni
Tensioni tra SpaceX e TIM: l’azienda di Musk denuncia Telecom per le frequenze di Starlink
Immagine

SpaceX, l'azienda aerospaziale privata che si occupa tra le altre cose dello sviluppo del progetto Starlink, la scorsa settimana avrebbe denunciato TIM all'AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) e al MIMIT (Ministero delle Imprese e del Made In Italy). A rendere nota la vicenda è la celebre agenzia di stampa internazionale Bloomberg, che sarebbe venuta in possesso della documentazione della denuncia nella quale viene affermato che «Telecom Italia SpA per mesi non ha rispettato le norme che le impongono di condividere i dati dello spettro per evitare interferenze di frequenza con le sue apparecchiature». Il provider italiano ha respinto le accuse dell'azienda fondata da Elon Musk, spiegando che sono ancora in corso «interlocuzioni» tra le due entità. I dati sullo spettro delle frequenze che Telecom Italia avrebbe deciso di non condividere a SpaceX – sempre stando a quanto riportato da Bloomberg – risultano essenziali per evitare interferenze e problemi di comunicazione vari. Senza queste informazioni garantire una connessione Internet satellitare a banda ultra larga che risulti stabile e con una bassa latenza potrebbe difatti essere impossibile.

Proprio nelle scorse ore SpaceX – che si occupa anche del progetto Starship – ha lanciato in orbita 22 satelliti Starlink: è il più recente di una serie di lanci che hanno come obiettivo popolare l'orbita bassa terrestre con una costellazione di satelliti in grado di fornire Internet veloce a bassa latenza anche nelle aree del mondo non raggiunte da questo servizio. Nel video si può vedere il lancio rispreso da Los Angeles (credits: Federico Bertazzoni).

Secondo SpaceX, il comportamento di Telecom Italia rischia di avere ripercussioni sulla qualità Internet di Starlink non solo in Italia, ma anche in altre nazioni dell'Europa meridionale e del Nord Africa. Per garantire una continuità del servizio adeguata, la società di Elon Musk starebbe pensando di spostare parte della sua infrastruttura in altri Paesi europei, il che potrebbe avere ripercussioni per nulla trascurabili sull'economia italiana.

Secondo quanto riferisce l'ANSA in una sua nota, un portavoce TIM avrebbe respinto tutte queste accuse, definendo «parziale» la ricostruzione dei fatti disegnata da SpaceX, e precisando anche che ci sono «interlocuzioni tutt'ora in corso». La nota in questione riporta anche le dichiarazioni dello stesso Ministro delle Imprese e del Made In Italy, Adolfo Urso, che è intervenuto sulla vicenda dicendo:

Il ministero si fa subito partecipe di un tavolo di confronto e di coordinamento tra TIM e Starlink per trovare una soluzione che possa consentire la convivenza al meglio delle due tecnologie, come prescrive peraltro la legge. Saremo noi a farci attori in questo tavolo di confronto nell'assunzione che peraltro abbiamo già da qualche settimana attribuito un lavoro preparatorio fatto dalla fondazione Bordoni e House al ministero. Dobbiamo come ministero garantire le parti e quindi TIM, i dati e le informazioni che possiede, e nel contempo consentire ad attori come Starlink e altri di utilizzare questa nuova tecnologia a beneficio di tutti. Sarà il ministero parte protagonista nella mediazione e nel confronto tra gli attori e nell'individuazione di una soluzione migliore che possa garantire l'interesse nazionale.

Fonti
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?
api url views