Sfondo burger-menu
episodio 4

La nostra intervista agli Eugenio in Via di Gioia: ecco come creare un brano pop

Abbiamo intervistato in esclusiva gli Eugenio in Via di Gioia e assieme a loro abbiamo parlato di come realizzare un brano pop e di come si guadagna oggi con la musica.

9 Gennaio 2023
18:30
Ti piace questo contenuto?
La nostra intervista agli Eugenio in Via di Gioia: ecco come creare un brano pop
Eugenio in Via di Gioia

In questo nuovo episodio di Pop Corner abbiamo intervistato gli Eugenio in Via di Gioia, un gruppo italiano con 10 anni di attività alle spalle e ben 4 album all'attivo. Con loro abbiamo parlato di musica pop e di quale sia la "ricetta" usata oggi per creare un brano di successo.

Per scrivere un pezzo pop, ad esempio, ci hanno raccontato che non esiste una vera e propria regola, anche se molti dei successi di oggi seguono uno schema comune. Questo prevede 2 strofe, 3 ritornelli e uno "special", cioè una formula tra il secondo e il terzo ritornello che serve per far cantare ancora di più la gente. La struttura quindi prevede la prima strofa (la più lunga) seguita da una versione "breve" del ritornello. Dopodiché si passa a una strofa corta, al ritornello lungo, allo special e infine all'ultimo ritornello, il tutto in 3 minuti circa.

Tra l'altro è interessante notare come la durata dei brani si sia drasticamente accorciata con lo scorrere del tempo: si è passati dai 5 minuti circa degli anni '70 ai 3 minuti circa attuali – a volte anche meno.
Per quanto riguarda invece la tecnica di realizzazione di un brano, non esiste un vero e proprio schema: a volte si parte dalla musica, altre volte dal testo. Il gruppo da questo punto di vista si lascia ispirare e, addirittura, a volte procede in parallelo con musica e strofe!

Un altro aspetto interessante toccato durante l'intervista è il come fanno gli artisti a guadagnare dalla musica. La prima fonte di reddito sono i live (siano essi concerti o festival), seguiti a ruota dalle radio, dalla vendita di dischi, dallo streaming e infine dagli sponsor.

Se ti è piaciuta la loro intervista, non perderti quella che abbiamo realizzato con il doppiatore di Russell Crowe Luca Ward:

 
Avatar utente
Stefano Gandelli
Redattore
Sono un geologo appassionato di scrittura e, in particolare, mi piace raccontare il funzionamento delle cose e tutte quelle storie assurde (ma vere) che accadono nel mondo ogni giorno. Credo che uno degli elementi chiave per creare un buon contenuto sia mescolare scienza e cultura “pop”: proprio per questo motivo amo guardare film, andare ai concerti e collezionare dischi in vinile.
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?