23 Maggio 2023
10:07

OpenAI lancia l’app di ChatGPT: per ora disponibile solo per gli iPhone negli USA

ChatGPT diventa anche app per smartphone e tablet Apple, il chatbot di intelligenza artificiale di OpenAi al momento è disponibile solo per dispositivi iOS e negli AppStore USA.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Geopop
597 condivisioni
OpenAI lancia l’app di ChatGPT: per ora disponibile solo per gli iPhone negli USA
app chatgpt

Dopo il ritorno sul mercato italiano di ChatGPT, OpenAI è pronta ad espandere nuovamente le frontiere del suo chatbot basato su GPT-4, stavolta sugli smartphone attraverso un'applicazione ufficiale di OpenAI scaricabile comodamente dallo store. A dire il vero, il rilascio è già iniziato ma solo per il mercato statunitense e sui dispositivi Apple con sistema operativo iOS. La versione web, invece, è accessibile da ogni sistema operativo e in molti Paesi, Italia inclusa.

L'applicazione sarà gratuita e non conterrà pubblicità al suo interno, inoltre implementerà "Whisper" un sistema di riconoscimento vocale che consentirà agli utenti di fare domande e imporre comandi anche tramite la voce. Presto, stando a quanto dichiarato dall'azienda, l'app sarà disponibile anche per Android e in altri Paesi.

Perché sviluppare un'applicazione?

Le motivazioni alla base della scelta di OpenAI sono abbastanza ovvie: i dispositivi mobili rappresentano lo strumento principale per la ricerca rapida di informazioni e, avere a disposizione un'applicazione pronta all'uso, consente proprio un utilizzo più immediato del chatbot raggiungendo così un maggior numero di utenti.

Oltre a voler raggiungere una maggiore diffusione che, per OpenAI significa avere una fan-base più ampia al quale vendere il proprio abbonamento premium, non dobbiamo dimenticare che chatGPT, in fin dei conti, è basato su un Large Language Model (LLM) ed è mosso da un'intelligenza artificiale in grado di apprendere dalle conversazione con gli utenti. Per questo motivo, più utenti implicano un maggior numero di interazioni che consentiranno al modello di addestrarsi e migliorare più rapidamente, continuando a guadagnare terreno sulla concorrenza.

Quanto detto spiega anche la gratuità dell'applicazione, in questo caso il valore che l'utente che scarica l'applicazione fornisce ad OpenAI non risiede nel pagamento dell'applicazione quanto nell'addestramento aggiuntivo che consente al chatbot.

Quando l'app di ChatGPT arriverà in Italia e su Android?

Come detto, l'applicazione è disponibile al momento solo in USA e per dispositivi Apple. Spesso le applicazioni vengono lanciate su questo store, prima che su Android, a causa del numero inferiore di dispositivi basati su questo sistema operativo (circa il 30% del totale degli smartphone attualmente in circolazione) e che potrebbero incappare in bug e problemi di gioventù dell'applicazione stessa.

È importante quindi sottolineare che, ad oggi, non è ancora possibile scaricare questa applicazione in Italia. Nel comunicato ufficiale di OpenAI non c'è una data ufficiale di rilascio dell'applicazione per il sistema operativo Android, tuttavia viene specificato che l'azienda sta lavorando alacremente per estendere presto l'applicazione in altri paesi oltre gli Stati Uniti e che l'applicazione sarà "presto" disponibile per gli utenti Android.

Occhio ai cloni

Tuttavia, se navighiamo nello store e proviamo a cercare "ChatGPT" otteniamo dei risultati che "imitano" la grafica e il logo del prodotto di OpenAI: queste sono applicazioni non ufficiali che non hanno nulla a che vedere con il team di sviluppo dell'azienda di San Francisco.

Sophos ha definito tali applicazioni "fleeceware" (dall'inglese fleecespennare): tale titolo gli è stato attribuito perché l'utente rischia di confondere l'applicazione clone con quella originale e può essere indotto ad iscriversi a programmi premium ben più costosi dell'originale al fine di sbloccare le funzionalità aggiuntive promesse.

In ultima istanza è bene ricordare che, in quanto non ufficiali, è bene prestare particolare attenzione alle informazioni condivise con queste applicazioni ed è consigliabile leggere i termini di privacy & policy per comprendere come i nostri dati vengano gestiti da tali applicazioni.

Le funzioni inedite di ChatGPT su smartphone

Come anticipato, la versione mobile di ChatGPT prevederà l'integrazione di Whisper, un sistema di riconoscimento vocale che permetterà agli utenti di fare domande a ChatGPT direttamente con la voce. Inoltre è prevista la possibilità di sincronizzare la cronologia delle chat con la versione web.

Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?
api url views