terremoto_filippine_epicentro

Mercoledì 27 luglio 2022 ore 08:43 (locali) sull'isola di Luzon nel nord delle Filippine si è verificato un terremoto di magnitudo 7.0. Le stime iniziali di 7.3 o 7.2 sono state ricalcolate leggermente a ribasso come confermato dal Philippine Inst. of Volcanology and Seismology e dall'USGS/NEIC. La scossa è stata avvertita fino a 400 km di distanza e, al momento, si registrano quattro vittime e un'ingente quantità di feriti e danni a edifici e infrastrutture.

Le caratteristiche del sisma

Dalle segnalazioni ricevute dall'USGS la scossa di magnitudo 7.0 è stata avvertita con più intensità nelle città di Dolores e Bantay, per poi diminuire gradualmente nelle aree circostanti. Dalle prime rilevazioni la profondità del terremoto risulta essere di circa 10 km, e l'epicentro della scossa collocato a 17 km dalla città di Tayum, ovvero a circa 400 km a nord dalla capitale Manila.

Per quanto riguarda i danni sono diverse le comunicazioni in arrivo: numerosi danni alle infrastrutture, case ed edifici oltre alle segnalazioni di decine di feriti e al momento poche vittime. Queste le parole di Benhur Abalos, segretario della DILG (Department of the Interior and Local Government):

"Fino a questo momento abbiamo ricevuto informazioni relative a quattro persone che hanno perso la vita"

Di queste, due morti sarebbero state registrate nella provincia di Benguet, mentre le altre due vittime provengono da Abra e dalla Mountain Province. Il segretario avrebbe poi aggiunto che circa 60 persone sarebbero rimaste ferite. Proprio sulla base dei danni il sisma è stato classificato al livello VIII della scala Mercalli (MCS) come mostrato nella mappa qui sotto.

scala_mercalli_terremoto_filippine_2022

Cosa ha causato il terremoto

L'area colpita delle Filippine si colloca in una zona di scontro tra due placche tettoniche: la Placca delle Filippine (che vediamo centrale nell'immagine qui sotto) e la Placca Sunda (che troviamo nel lato sinistro dell'immagine). In corrispondenza dell'isola di Luzon vediamo infatti che si verifica lo scorrimento della della Placca di Sunda al di sotto di quella delle Filippine attraverso il processo di subduzione.

philippinesea_tsum1024_1
in foto: Credit: USGS.
Articolo a cura di
Camilla Ferrario