GRANDE MURAGLIA CINESE

La Grande Muraglia Cinese consiste in una serie di mura situate lungo il confine settentrionale della Cina costruite a difesa dell’impero durante un arco di tempo lungo più di 1500 anni. È stata dichiarata patrimonio dell'umanità nel 1987 e inserita, ufficiosamente, fra le sette meraviglie del mondo moderno.

La costruzione della Grande Muraglia

Gli storici fanno risalire l’inizio della costruzione al 215 a.C. circa, per volere dell'imperatore Qin Shi Huang, che subito dopo l’unificazione dell’impero cinese ordinò di collegare tra loro le mura dei regni preesistenti. La data del 215 a.C. è quindi più convenzionale che altro, dal momento che una base della fortificazione esisteva già, ed era rappresentata dalle mura che i singoli regni della Cina avevano eretto per proteggersi dagli attacchi di altre popolazioni così come da quelli degli altri regni. Quando la Cina fu unificata sotto un unico impero, molte di queste mura furono abbattute in quanto rappresentavano un ostacolo ai movimenti interni, mentre quelle al confine settentrionale furono rinforzate e collegate tra loro.

Estensione della Grande Muraglia durante la dinastia Qin
in foto: Estensione della Grande Muraglia durante la dinastia Qin

Questo primo periodo di costruzione iniziò intorno al 215 a.C. e durò circa un decennio, e vide al lavoro centinaia di migliaia di persone tra operai e semplici soldati adattati per l’occasione. Se pensate però a una muraglia fatta tutta di mattoni toglietevela subito dalla testa! Per costruirla furono infatti usati i materiali a disposizione più vicini: questo significa che mentre nelle zone di montagna furono usate le pietre, in pianura furono usati perlopiù terra battuta e legno. E neanche dovete immaginarvi un’unica muraglia artificiale! Per grande parte della sua lunghezza la Muraglia Cinese era rappresentata da ostacoli naturali, come catene montuose, fiumi e deserti. Il grande progetto della dinastia Qin ebbe però vita breve: appena 15 anni. Nel 207 a.C. la dinastia cadde e gran parte del muro fu lasciato non presidiato finendo così presto in rovina.

La Grande Muraglia che emerge dalla nebbia
in foto: La Grande Muraglia che emerge dalla nebbia

Nel corso della storia diverse dinastie hanno messo mano alla Grande Muraglia, rinforzando di volta in volta quelle parti del perimetro più soggette alle incursioni nemiche. La Grande Muraglia Cinese più famosa è quella che risale alla dinastia Ming, nel XIV secolo, quando furono usati i mattoni e moderne tecniche di costruzione, permettendo alle mura di conservarsi meglio. Questa Grande Muraglia è quella visitabile oggi dai turisti, e si trova nella regione di Pechino.

Le diverse sezioni che hanno composto la Grande Muraglia nel corso della storia
in foto: Le diverse sezioni che hanno composto la Grande Muraglia nel corso della storia

La Grande Muraglia Cinese non va quindi considerata come un’unica gigantesca opera edile, ma come l’insieme di più sezioni indipendenti tra loro. E soprattutto non è sempre stata operativa dal punto di vista militare! L’immagine di Gengis Khan che prende d’assalto le mura, ad esempio, è per lo più leggenda: è molto probabile che abbia avuto vita facile da questo punto di vista, non trovando chissà quali grandi ostacoli davanti alla sua avanzata. In quest’ottica di lungo periodo, gli storici sono più propensi a immaginare la Grande Muraglia Cinese non tanto come un presidio militare, quanto piuttosto come un argine alle migrazioni dei popoli nomadi verso la Cina. Avete capito bene: sarebbe quel tipo di “muro” che purtroppo usiamo ancora oggi.

Quanto è lunga la Grande Muraglia?

Arrivati a questo punto avrete capito che non è un calcolo facile, e che non esiste un unico metodo con cui misurarla. Innanzitutto perché non è mai stata una sola fila muraria, ma ce ne sono state di diverse, persino parallele tra loro in alcuni punti. E poi perché non è tecnicamente tutta opera dell’uomo, ma è anche la natura che ha contribuito a crearla. Detto ciò, da alcune misurazioni effettuate nel 2012 con le più recenti strumentazioni tecnologiche, tra cui raggi infrarossi e GPS, la Grande Muraglia che esiste oggi risulterebbe lunga 8850 km, di cui 6200 km di mura vere e proprie, 350 di trincee e 2300 di difese naturali. Ma se vogliamo considerarla nel suo pieno sviluppo, comprese cioè tutte le sezioni e le loro ramificazioni (anche quelle del passato), allora possiamo azzardarci a dire che il complesso della Grande Muraglia Cinese arriva all’incredibile somma di 21196 km, 16 volte l’Italia!

Articolo a cura di
Videostorie