21 Marzo 2023
15:52

Non c’è solo la biodiversità: cos’è la “geodiversità” e perché è fondamentale proteggerla

La geodiversità consiste in tutto ciò che nell’ambiente non è vivente. Proprio come la biodiversità è in grado di offrire alcuni servizi all’uomo, e per questo rappresenta un importante patrimonio sia ambientale che culturale da valorizzare e proteggere.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Geopop
10 condivisioni
Non c’è solo la biodiversità: cos’è la “geodiversità” e perché è fondamentale proteggerla
geodiversita cosa si intende

Immaginiamo di essere immersi nella natura, intenti a camminare. Ci guardiamo attorno e vediamo montagne, alberi, rocce ricoperte da licheni. Se facciamo attenzione sentiamo il rumore dell’acqua che scorre lungo il fiume, mentre il canto degli uccelli ci tiene compagnia. Tutto ciò che sentiamo, osserviamo e che ci circonda si può distinguere in due grandi categorie: elementi viventi ed elementi non viventi. Ecco, in breve, l'insieme dei primi costituisce la biodiversità e l'insieme dei secondi la cosiddetta geodiversità. La biodiversità viene festeggiata a livello mondiale il 22 maggio, la Giornata Mondiale della Geodiversità, invece, è stata individuata dall'UNESCO e cade il 6 ottobre.

Vediamo di cosa si tratta nel dettaglio e perché dobbiamo proteggerla.

Cos'è la geodiversità

La varietà di tutti gli organismi viventi, compresi i complessi ecologici di cui fanno parte, è conosciuta con il termine biodiversità ed è nota a tutti la sua importanza per gli ecosistemi terrestri e per la società umana. Meno familiare, ma altrettanto importante, è invece la geodiversità, che possiamo indicare come l’equivalente non vivente della biodiversità. Con questo termine ci si riferisce alla varietà degli elementi geologici, geomorfologici, idrologici, pedologici e dei loro processi e interazioni in una determinata area. Quindi possiamo dire che la geodiversità è la varietà di tutti gli elementi non viventi compresi i loro processi e le loro interazioni, e, insieme alla biodiversità, compone tutti gli elementi della natura.

La geodiversità, al contrario della biodiversità, è meno conosciuta e meno studiata, ma in realtà è un elemento di grande importanza e valore. Basti pensare, infatti, che la geodiversità ha un ruolo cruciale negli ecosistemi terrestri ed è in grado di influenzare la biodiversità stessa. Infatti, le caratteristiche geologiche di un terreno possono determinare la presenza o meno di alcune specie animali o vegetali, o influenzare la qualità delle acque. Le diverse caratteristiche geomorfologiche, invece, possono contribuire a creare diversi tipi di habitat per le varie specie viventi, e possono anche essere determinanti nel garantire la stabilità del terreno. La geodiversità è quindi importantissima perché costituisce la base degli ecosistemi naturali e ne garantisce l’equilibrio.

cos'è la geodiversità

Benefici offerti dalla geodiversità: i servizi geosistemici

Sappiamo che la biodiversità è molto importante per l’uomo perché è in grado di fornire i servizi ecosistemici. I servizi ecosistemici sono i benefici che l’ambiente naturale fornisce alla società umana. Un esempio di servizio ecosistemico è l’impollinazione operata da api ed insetti: questa permette a molte piante di produrre frutti, semi o nuove piante, offrendo quindi all’uomo un buon grado di sicurezza alimentare.

Se abbiamo detto che la geodiversità è l’equivalente non vivente della biodiversità, così anche i servizi che la geodiversità offre saranno l’equivalente non vivente di quelli offerti dalla biodiversità, e si chiamano servizi geosistemici. Più nel dettaglio, sono stati individuati più di 20 servizi geosistemici offerti all’uomo che vanno dai servizi di approvvigionamento (come una miniera o una cava che fornisce all’uomo del materiali fondamentali per le sue costruzioni o per l’avanzamento tecnologico), ai servizi di regolazione (ad esempio i ghiacciai, che hanno un ruolo cruciale nella regolazione delle acque, soprattutto regolando il flusso delle acque in estate), fino ai servizi di supporto (la presenza di determinate forme geomorfologiche può prevenire l'erosione del suolo)

Servizi Geosistemici grafico
Grafico con un riassunto dei principali servizi geosistemici (autore: Michele Guerini per Geopop)

Legame tra geodiversità e comunità locali

La geodiversità fornisce anche servizi di cultura e di conoscenza. Infatti, riveste anche un importante valore culturale e storico, oltre che naturale, in quanto è strettamente legata alla cultura locale: molte comunità si sono sviluppate in stretta connessione con le caratteristiche geologiche e geomorfologiche del territorio in cui sono insediate. Le rocce, i minerali, i suoli e le forme del terreno influenzano il modo in cui le comunità umane interagiscono con il territorio e ne sono influenzate, caratterizzando le attività e i prodotti tipici.

Ad esempio, le comunità Walser (popolazione di origine germanica insediata ai piedi del Monte Rosa) sono legate alla geodiversità delle montagne alpine. In particolare, i loro insediamenti sono costruiti seguendo le caratteristiche morfologiche del terreno e sono caratterizzati da una particolare architettura, basata sull'utilizzo di materiali naturali, come la pietra e il legno, disponibili in loco. Anche le attività economiche tradizionali dei Walser sono legate alla geodiversità: ad esempio l'artigianato; molti dei gioielli e degli oggetti di valore della cultura walser sono prodotti con una pietra tipica del luogo, la pietra ollare.

Casa Walser ad Alagna Valsesia
Esempio di una casa tipica delle comunità Walser

La geodiversità rappresenta quindi un patrimonio naturale, culturale e storico di grande importanza. È fondamentale sia preservarla per contribuire alla conservazione della memoria storica e culturale delle comunità locali, sia considerarla, insieme alla biodiversità, nella pianificazione del territorio e nella conservazione della natura, perché la loro interazione e interconnessione influisce sulla salute e sulla resilienza degli ecosistemi terrestri.

Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?
api url views