12 Febbraio 2024
14:52

La NASA costruirà reattori nucleari sulla Luna per produrre energia elettrica

La NASA ha aperto 3 bandi da 5 milioni di dollari per realizzare reattori nucleari sulla Luna. Si tratta di un progetto essenziale per produrre energia elettrica, così da garantire la presenza umana sul nostro satellite naturale.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Geopop
3.290 condivisioni
La NASA costruirà reattori nucleari sulla Luna per produrre energia elettrica
reattori nucleari luna
Credit: NASA

La NASA ha ufficialmente dato il via alla prima fase del progetto Fission Surface Power, il cui obiettivo è quello di realizzare reattori nucleari a fissione sulla superficie della Luna per produrre energia elettrica. L'agenzia spaziale americana ha infatti aperto 3 bandi da 5 milioni di euro ciascuno con l'obiettivo di trovare partner commerciali per realizzare piccoli generatori di elettricità basati – come anticipato – sulla fissione nucleare. Si tratta di un primo passo di fondamentale importanza per riportare l'uomo sulla Luna, visto che che la nostra permanenza sul satellite naturale sarà possibile solo se avremo a disposizione una quantità sufficiente di energia. Attualmente il modo più semplice e affidabile per farlo è proprio tramite l'energia nucleare.

La seconda fase del progetto, cioè la realizzazione dei primi prototipi veri e propri, dovrebbe avvenire entro la fine del 2025.

Il bando della NASA per costruire reattori nucleari sulla Luna

Scendendo più nel dettaglio, la NASA richiede a ciascun partner commerciale di fornire un progetto che includa il design del reattore, i sistemi di gestione dell'energia, i costi stimati e anche un programma di sviluppo per garantire la presenza umana sulla Luna per almeno 10 anni. Il progetto inoltre deve essere aperto e flessibile così da permettere alle future aziende di accogliere modifiche di carattere tecnico, qualora necessarie.

Queste le parole di Trudy Kortes, direttore del programma Missioni di dimostrazione tecnologica all'interno della Direzione delle missioni tecnologiche spaziali della NASA:

È necessaria una dimostrazione di una fonte di energia nucleare sulla Luna per dimostrare che si tratta di un'opzione sicura, pulita e affidabile […] La notte lunare è impegnativa dal punto di vista tecnico, quindi avere una fonte di energia come questo reattore nucleare, che funziona in modo indipendente dal Sole, è un'opzione che consente l'esplorazione a lungo termine e gli sforzi scientifici sulla Luna.

nucleare Luna
Render di un possibile modello di reattore nucleare sulla LUna Credits: NASA.

All'interno del bando, comunque, sono state inserite delle specifiche tecniche che i progetti dovranno rispettare, come un peso inferiore alle 6 tonnellate (quindi molto piccolo e compatto rispetto ai reattori a fissione terrestri) e una capacità di produrre almeno 40 kW di energia elettrica: si tratta di un valore di riferimento che, secondo la NASA, sarà sufficiente a soddisfare le esigenze degli astronauti, degli esperimenti e dei rover spaziali. A oggi 40 kW negli USA sono sufficienti per alimentare 33 abitazioni.

Inoltre, il reattore dovrà soddisfare tutti i più elevati standard di sicurezza e dovrà anche essere in grado di operare per almeno 10 anni senza alcun intervento umano.

Perché proprio il nucleare per produrre energia sulla Luna?

La scelta di sfruttare l'energia nucleare è legata ai limiti dell'energia solare: un reattore nucleare infatti può essere realizzato anche in aree che si trovano permanentemente in ombra. Questo è importante perché alcuni dei siti proposti per il prossimo allunaggio umano nell'ambito del programma Artemis si trovano in zone molto fredde e poco colpite dal Sole, proprio perché si possono trovare depositi di ghiaccio sfruttabili dalle future colonie umane. C'è inoltre da considerare il fatto che la Luna ruota su se stessa in circa 28 giorni, quindi le notti lunari durano 14 giorni, rendendo difficile un approvvigionamento continuo di energia solare.

Sono un geologo appassionato di scrittura e, in particolare, mi piace raccontare il funzionamento delle cose e tutte quelle storie assurde (ma vere) che accadono nel mondo ogni giorno. Credo che uno degli elementi chiave per creare un buon contenuto sia mescolare scienza e cultura “pop”: proprio per questo motivo amo guardare film, andare ai concerti e collezionare dischi in vinile.
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?
api url views