Sfondo burger-menu
29 Agosto 2022
15:00

Artemis: l’uomo ritorna sulla Luna con la prima missione del programma NASA

La partenza della missione Artemis 1 era prevista per il 2 settembre 2022 alle ore 20:48 italiane da Cape Canavera. Nonostante i rinvii l'obiettivo resta quello di riportare l'uomo sulla Luna.

A cura di Roberto Manzo
6.020 condivisioni
Artemis: l’uomo ritorna sulla Luna con la prima missione del programma NASA
Artemis

Il 29 agosto 2022 alle ore 14:33 italiane, sarebbe dovuta ripartire dal Kennedy Space Center di Cape Canaveral la corsa verso uno dei più grandi sogni dell'Uomo: la Luna. Con il lancio di Artemis 1 si avviano infatti una serie di missioni guidate dalla NASA con un prestigioso obbiettivo: tornare sul nostro satellite naturale a e crearvi, a lungo termine, una postazione permanente autosufficiente. Purtroppo, a causa di un problema tecnico al motore 3 avvenuto poche decine di minuti prima del lancio, si è deciso di rimandare il tutto. Un nuovo tentativo è avvenuto sabato 3 settembre, in una finestra di lancio di 2 ore iniziata alle 20:17 italiane, ma nuovamente non andata in porto.
Vediamo comunque in cosa consiste Artemis e quali sono i suoi principali obiettivi.

Cos'è il programma Artemis

Il programma Artemis trae le sue origini da Artemide, dea della caccia e della Luna, che nella mitologia è gemella di Apollo – il programma che portò l'uomo sul nostro satellite naturale negli anni '60. Il progetto è portato avanti principalmente dalla NASA, con la collaborazione di alcune aziende statunitensi (Boeing, Lockheed Martin e SpaceX) e di partner internazionali come l'ESA (Agenzia Spaziale Europea), la JAXA (Agenzia Spaziale Giapponese) e la CSA (Agenzia Spaziale Canadese).
Il programma, in fase di studio fin dal 2011, porterà sul nostro satellite la prima donna astronauta e vi istallerà entro la fine degli anni '20 una stazione permanente. Nel 2017, sotto l'amministrazione Trump, la NASA ha avuto i finanziamenti necessari per perseguire questo obbiettivo. Per questo nuovo programma sono stati studiati sia un nuovo sistema di lancio, lo Space Launch System, che una nuova navicella, l'Orion.

Immagine
Concept di base lunare e di rover lunare (credit: NASA)

Space Launch System

Lo Space Launch System (SLS) è un veicolo di lancio non riutilizzabile super pesante statunitense. A livello tecnico possiamo dire che utilizza dei booster laterali (non recuperabili) a propellente solido: questi cadranno nell'Oceano Atlantico dopo il lancio. Lo stadio centrale invece sarà a propellente liquido e verrà poi disperso nello Spazio. Lo Space Launch System è stato progettato anche per portare in futuro l'Uomo su Marte.

Immagine
SLS sulla rampa di lancio (credit: Joel Kowsky)

La navicella Orion

La navicella Orion è un veicolo spaziale con equipaggio, parzialmente riutilizzabile per successivi viaggi. Ha una capienza di 4 persone e, se questo primo sbarco sulla Luna avrà successo, potrebbe essere riproposta in futuro anche per l'approdo sul Pianeta Rosso.

La capsula Orion.
Navicella Orion (credit: NASA)

Le missioni di Artemis

Come anticipato, lo scopo del programma Artemis è quello di esplorare parti della Luna non indagate dal programma Apollo. Al momento sono state previste quattro missioni:

  • Artemis 1: partenza posticipata al 2 settembre 2022, missione senza equipaggio con lo scopo di testare tutti gli apparati;
  • Artemis 2: partenza pianificata per maggio 2024, missione con equipaggio. Il piano della missione prevede un sorvolo lunare con ritorno sulla Terra;
  • Artemis 3: partenza pianificata per ottobre 2025, missione con equipaggio. Il piano della missione prevede l'allunaggio, la prima con una donna astronauta e la prima dopo Apollo 17 del 1972;
  • Artemis 4: partenza pianificata per il 2026. Il piano della missione ancora non è stato ufficializzato.

In cosa consiste la missione Artemis 1

La missione Artemis, senza equipaggio, avrà una durata complessiva di 42 giorni e ha come scopo quello di dimostrare l'affidabilità dell'SLS e dei sistemi principali dell'Orion in preparazione al volo con equipaggio – oltre al collaudo dello scudo termico in un rientro ad alta velocità.

Immagine
Piano di volo di Artemis 1 (credit: NASA)
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?