Sfondo burger-menu
14 Dicembre 2021
12:00

Le emissioni di CO2 degli aerei

Il settore dell'aviazione produce il 2,5% circa delle emissioni di CO2 globali, di cui l'81% proviene dai voli civili (passeggeri).

A cura di Andrea Moccia
889 condivisioni
Le emissioni di CO2 degli aerei
Immagine

Di tutte le emissioni globali derivanti dalle attività antropiche, il settore dell'aviazione (inclusa quella nazionale e internazionale, passeggeri e merci) rappresenta il 2,5% delle emissioni di gas serra globali derivanti dalle attività antropiche.

Le emissioni di CO2 dei trasporti

Emissioni CO2 trasporti
Emissioni CO2 derivanti dai trasporti

Secondo i più recenti dati i trasporti rappresentano il 16,2% delle emissioni globali (antropiche) di gas serra.
Il trasporto su strada rappresenta la fetta grossa della torta con 11,9%; l'aviazione e il settore navale hanno valori simili, rispettivamente pari all‘1,9% e all'1,7% del totale.
Il settore ferroviario pesa per lo 0,4% e il trasporto di combustibili e materie prime (ad es. petrolio, gas, acqua o vapore) rappresenta lo 0,3%.

Le emissioni di CO2 degli aerei dal 1950 ad oggi

Quanta CO2 emette il settore aereo? Nel 2018 si stima che l'aviazione globale, che include sia passeggeri che merci, abbia emesso 1,04 miliardi di tonnellate di CO2.
Come mostrato dalla curva rossa nel grafico in basso (fonte Ourworldindata) le emissioni dell'aviazione sono raddoppiate dalla metà degli anni '80. Ma stanno crescendo a un ritmo simile alle emissioni totali di CO2; questo significa che la sua quota nel mix di emissioni globali (curva in blu) è stata relativamente stabile: tra il 2 e il 2,5%.

Emissioni CO2 aerei
Le emissioni di anidride carbonica prodotte dal settore dell’aviazione

Quest'ultimo trend è il risultato di un miglioramento dell'efficienza dell'aviazione, che è a sua volta conseguenza del progresso della tecnologia degli aerei.
Non solo,  incide anche l'aumento del numero dei voli passeggeri "pieni". Quest'ultima metrica è denominata "fattore di carico dei passeggeri" che è il rapporto (in percentuale) tra passeggeri-chilometri percorsi e posti-chilometri disponibili.
Per farvi un esempio, se ogni aereo fosse pieno, il fattore di carico dei passeggeri sarebbe del 100%. Se solo i tre quarti dei posti fossero occupati, allora sarebbe pari al 75%.
Il fattore di carico globale dei passeggeri è passato dal 61% del 1950 all'82% del 2018.

Voli passeggeri VS voli merci: da dove provengono le emissioni?

Secondo il rapporto del 2019 International Council on Clean Transportation (ICCT) sull'aviazione globale, la maggior parte delle emissioni proviene dai voli passeggeri: nel 2018 hanno rappresentato l'81% delle emissioni del trasporto aereo globale; il restante 19% proveniva dal trasporto di merci.

Immagine
Emissioni di CO2 globali derivanti dall’aviazione commerciale

Il 60% percento delle emissioni di anidride carbonica dei voli passeggeri proviene da viaggi internazionali; il restante 40% proviene da voli nazionali.

Avatar utente
Andrea Moccia
Direttore editoriale
Sono nato nell'Agosto del 1985, a Napoli. Mi sono pagato gli studi universitari vendendo pop-corn e gelati nelle sale di un Cinema. Ho lavorato per dieci anni in giro per il mondo, di cui sette all'Istituto nazionale francese dell'energia, in qualità di geologo e team manager. Nel 2018 a Parigi, per gioco, è nata Geopop, diventata nel 2021 una azienda del gruppo Ciaopeople. Sono dell'idea che la cultura sia la più grande ricchezza per un Paese e ho deciso di dedicare la mia vita per offrire un contributo e far appassionare le persone alla conoscenza. Col sorriso :)
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?