Sfondo burger-menu
2 Aprile 2022
18:30

Le previsioni meteo sono davvero poco affidabili?

Spesso viene detto che le previsioni meteo sono poco affidabili. Ma è vero? È un argomento piuttosto complesso e in questo articolo cercheremo di fare chiarezza.

812 condivisioni
Le previsioni meteo sono davvero poco affidabili?
previsioni-poco-affidabili

Spesso e volentieri quando guardiamo le previsioni meteo facciamo fatica a fidarci ciecamente di cosa ci viene detto, o meglio, tendiamo a prendere quelle informazioni con le pinze. Per l'appunto, spesso si sente dire che "le previsioni meteo sono poco affidabili"… Ma è davvero così? O è solo una nostra interpretazione sbagliata dei dati che ci vengono forniti? Andiamo a vedere brevemente se si tratta di un semplice "luogo comune" o se effettivamente le previsioni non sono attendibili.

Come funzionano le previsioni meteo

Come riportato sul sito dell'Areonautica, le previsioni meteo forniscono all'utente informazioni su come sarà il meteo in una particolare area col passare nel tempo, fornendo dati su fenomeni atmosferici, valori di temperatura minima/massima e velocità del vento.
Ma come vengono ottenuti tutti questi dati? C'è un meteorologo che effettua manualmente tutte le misurazioni?
Assolutamente no: tramite satelliti e stazioni di monitoraggio presenti sul territorio è possibile acquisire una grande quantità di dati che verranno inviati ad un software il quale, tramite appositi algoritmi, è in grado di creare dei modelli – cioè le nostre previsioni meteo.

Questi valori non sono controllati direttamente dai meteorologi dal momento che sarebbe umanamente impossibile analizzare ogni singola previsione meteo per ogni singolo comune d'Italia. Quello che viene fatto dagli esperti, però, è un controllo trimestrale di quei modelli. Si va a verificare quali sono stati i risultati ottenuti in un determinato intervallo di tempo e si cerca di migliorare l'algoritmo per renderlo sempre più performante e preciso, anche sul lungo periodo.

modello climatico
Esempio di modello climatico (credit: NOAA).

Perché è così complicato fare le previsioni meteo?

Questa è un'ottima domanda. Riusciamo a mandare l'uomo nello Spazio ma non riusciamo a sapere con certezza se domani pioverà o se splenderà il Sole. Com'è possibile?

Le precipitazioni e gli eventi atmosferici in generale sono fenomeni estremamente complessi, influenzati da tantissime variabili contemporaneamente: temperatura, umidità, pressione atmosferica, direzione e intensità dei venti, ecc. La lista è veramente lunga! E se vogliamo creare delle previsioni meteo affidabili, non possiamo che considerare tutti questi parametri simultaneamente. A complicare le cose ci si mette anche il fatto che la variazione di un parametro atmosferico potrebbe a sua volta far variare tutti gli altri parametri: otterremmo così delle previsioni meteo sempre più lontane da quelle previste dal modello.

L'attendibilità delle previsioni meteo

Come abbiamo visto, con questi modelli non possiamo mai parlare di "certezza assoluta" nei risultati ottenuti.
Quando ad esempio leggiamo che "domani è prevista pioggia" non vuol dire che pioverà al 100% ma che, molto probabilmente pioverà. Secondo il NOAA, ad esempio, a distanza di uno-due giorni le previsioni hanno un'affidabilità attorno al 90%, scendendo già al 50% dopo 10 giorni.
Per capire ancora meglio il concetto prendiamo come riferimento l'immagine sottostante.

previsioni-nel-tempo
Variazione dei diversi modelli meteorologici nel tempo (credit: Wetterzentrale).

Semplificando, possiamo dire che ogni linea colorata corrisponde ad una previsione meteo. Nella prima immagine ci sono le previsioni del meteo da lì a poche ore: tutte le linee sono sostanzialmente sovrapposte, quindi vuol dire che scegliendo una qualsiasi di quelle linee otterremo un risultato accurato. Nelle due immagini seguenti vediamo però che, con il passare del tempo, le varie linee si discostano sempre di più le une dalle altre: in altre parole la variazione di piccoli parametri causa previsioni meteo sempre più diverse tra loro.
Fare una previsione dopo tanti giorni, ad esempio, equivale a scegliere una delle tante linee colorate della terza immagine: capite anche voi che è estremamente complesso indicare con certezza quale sia quella più attendibile!

Per questo motivo solitamente le previsioni a poche ore di distanza ci "azzeccano" quasi sempre, mentre quelle a distanza di molti giorni spesso sbagliano.
Concludendo, non dobbiamo prendere le previsioni meteo come un oracolo infallibile, quanto piuttosto come un utile strumento per avere un'idea generale di come sarà il tempo atmosferico nelle successive ore, consapevoli del fatto che questi modelli non restituiscono mai risultati certi al 100%.

Avatar utente
Stefano Gandelli
Redattore
Sono un geologo appassionato di scrittura e, in particolare, mi piace raccontare il funzionamento delle cose e tutte quelle storie assurde (ma vere) che accadono nel mondo ogni giorno. Credo che uno degli elementi chiave per creare un buon contenuto sia mescolare scienza e cultura “pop”: proprio per questo motivo amo guardare film, andare ai concerti e collezionare dischi in vinile.
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?