Perché ci sono così tanti vulcani e terremoti in Italia? La spiegazione geologica in 3D

L'Italia è un paese ricco di vulcani e in questo video vi spiegheremo con inedite ricostruzioni in 3D il perché dal punto di vista geologico.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Geopop
A cura di Andrea Moccia
20 Febbraio 2023
18:30
17 condivisioni
Perché ci sono così tanti vulcani e terremoti in Italia? La spiegazione geologica in 3D
perche vulcani italia

Etna, Vesuvio, Stromboli: l'Italia è un Paese estremamente ricco di vulcani, ma per quale motivo? Per spiegarlo a un geologo basterebbe dire che siamo in una zona di collisione, dove il Mar Tirreno è un bacino di retroarco mentre il Mar Adriatico è un bacino di avampaese. In questo video però cercheremo di semplificare questo concetto così da rendere chiaro anche a chi non è un addetto ai lavori perché in Italia ci sono così tanti vulcani.

Il contesto geologico in Italia

Cercando di semplificare al massimo, possiamo dire che l'alta presenza di vulcani – specialmente al Sud – è legata allo scontro tra due placche. Quando ciò avviene si verifica un po' quello che accade quando prendiamo un tappeto e lo spingiamo da entrambi i lati: si arriccia. Nel caso delle placche "l'arricciamento" corrisponde a una collisione tettonica che porta alla formazione di rilievi, cioè di montagne. Nel nostro caso il rilievo è la catena appenninica. Lo scontro in realtà porta a quattro principali conseguenze, vediamole brevemente.

Formazione della catena appenninica

Come anticipato, la prima e più chiara evidenza dello scontro è la formazione di una catena montuosa, in questo caso degli Appennini.

Vulcanismo

La placca che sprofonda raggiunge alte temperature e alcune porzioni di roccia fonderanno, risalendo e formando un cosiddetto arco vulcanico. Questo, tra le altre cose, spiega per quale motivo in Italia siano presenti così tante eruzioni e così tanti vulcani allineati, come ad esempio il Marsili, il Vesuvio e i Campi Flegrei. Attenzione: questo non vuol dire che questi vulcani sono collegati tra di loro, significa solamente che sono stati generati dallo stesso fenomeno geologico.

vulcanismo 3D italia

Mar Tirreno

Nella zona alle spalle della catena si forma una zona di estensione che si traduce in una serie di cosiddette "faglie normali". Una zona di estensione crea una depressione – cioè un rilievo negativo, un bacino – che in questo caso è costituito dal Mar Tirreno. In realtà, visto che si tratta di un bacino in espansione, dal punto di vista geologico sarebbe più corretto chiamarlo Oceano Tirreno.

Bacino di avampaese

La catena appenninica pesa talmente tanto da far piegare la placca sui cui poggia. Si viene quindi a creare una depressione davanti alla catena che prende il nome di bacino di avampaese.

bacino avampaese_Italia
Avatar utente
Andrea Moccia
Direttore editoriale
Sono nato nell'Agosto del 1985, a Napoli. Mi sono pagato gli studi universitari vendendo pop-corn e gelati nelle sale di un Cinema. Ho lavorato per dieci anni in giro per il mondo, di cui sette all'Istituto nazionale francese dell'energia, in qualità di geologo e team manager. Nel 2018 a Parigi, per gioco, è nata Geopop, diventata nel 2021 una azienda del gruppo Ciaopeople. Sono dell'idea che la cultura sia la più grande ricchezza per un Paese e ho deciso di dedicare la mia vita per offrire un contributo e far appassionare le persone alla conoscenza. Col sorriso :)
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?
api url views