Sfondo burger-menu

Acqua alta a Venezia: perché succede?

Venezia è una delle città più affascinanti e famose del mondo, ma purtroppo viene periodicamente sommersa dall'alta marea, finendo per vedere compromessa la sua stessa esistenza. Perché succede il fenomeno dell'acqua alta e quali sono i fattori che la determinano? Quale ruolo gioca il riscaldamento globale?

5 Ottobre 2021
14:08
771 condivisioni
Acqua alta a Venezia: perché succede?
electrical discharge

Negli ultimi anni Venezia ha visto un incremento degli episodi di alta marea da record, fino ai 187 cm del 12 e 13 novembre 2019 (il secondo dato più alto mai rilevato dopo i 194 cm del 1966). Ma perché si verifica l'acqua alta? Si tratta di qualcosa di anormale? Dipende dal riscaldamento globale? In realtà, come spesso accade, non esiste una singola causa per spiegare il fenomeno: esso è la conseguenza di più fattori. In questo video scopriamo, in particolare, i tre fattori che a Venezia provocano alte maree così impattanti e cioè, in estrema sintesi:

  1. Una componente astronomica, più o meno costante negli anni, generata dall’attrazione gravitazionale della Luna (soprattutto) e del Sole che determinano una variazione periodica (abbassamento e innalzamento) del livello medio del mare;
  2. Una componente meteorologica (di norma secondaria, ma a volte determinante) costituita dall'eventuale azione del vento (che, quando è forte e costante, può spostare ingenti masse d’acqua) e dal verificarsi di aree di bassa pressione atmosferica (per cui il livello del mare tende a salire);
  3. Infine, una componente geologica associata alla subsidenza del suolo, un fenomeno che causa l’abbassamento progressivo del terreno, che avviene di solito per cause naturali, ma che può essere amplificato da azioni antropiche (come quando si estrae acqua dal sottosuolo).

Purtroppo a Venezia, il 12 e il 13 novembre 2019, si è verificato un mix perfetto delle prime due componenti (picco astronomico, vento forte e bassa pressione) in associazione a una subsidenza di lungo corso. E naturalmente la stessa congiuntura potrebbe ripetersi anche in futuro… A proposito: il riscaldamento globale ha giocato un ruolo? In parte, in effetti, ha contribuito: sul lungo periodo, ad esempio, lo scioglimento dei ghiacciai porta a un innalzamento del livello medio dei mari (a Venezia nell'ordine di oltre 25 cm negli ultimi 100 anni). In prospettiva, perciò, si verificheranno probabilmente maree sempre maggiori perché il livello di partenza dell’acqua sarà più alto.

Avatar utente
Alessandro Beloli
Redattore
Viaggiare e raccontare il mondo è la mia passione: luoghi, usi e costumi, storie, geopolitica… Da bambino adoravo Piero Angela e Indiana Jones. Classe ‘88, sono laureato in Scienze Geografiche e prima di Geopop ho lavorato per lo sviluppo di progetti socio-ambientali, scritto un romanzo di viaggio, insegnato Geografia, Storia e Lettere alle superiori e fatto divulgazione su YouTube e RaiGulp.
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?