2 Febbraio 2024
7:00

Perché la nostra voce registrata ci sembra diversa e non ci piace

Quando ascoltiamo la nostra voce registrata ci sembra diversa e ci appare sgradevole. Questa differenza è dovuta al fatto che, quando parliamo, la nostra voce viaggia attraverso le ossa del cranio. Ci sono però anche aspetti psicologici.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Geopop
609 condivisioni
Perché la nostra voce registrata ci sembra diversa e non ci piace
riascoltare voce registrata

La maggior parte di noi non sopporta come suona la propria voce registrata, perché sembra molto diversa rispetto a quella che sentiamo con le nostre orecchie mentre parliamo. Ma come mai? Sono i registratori a fare la differenza? Solo in minima parte. Il motivo principale per cui la percepiamo diversamente è di natura fisiologica: quando ci ascoltiamo mentre parliamo, parte del suono che sentiamo è dato dalla trasmissione della voce attraverso le nostre ossa (conduzione ossea), che aggiunge delle frequenze più basse, mentre la voce che esce dal registratore viene trasmessa solamente nell'aria (conduzione aerea) e quindi appare più acuta.

Perché la voce registrata è diversa 

La voce, come tutti i suoni, è composta da onde sonore. Queste, giunte nel canale uditivo, fanno vibrare il timpano che a sua volta muove gli ossicini all’interno delle orecchie, che trasmettono le vibrazioni sonore alla coclea. Quest’ultima stimola gli assoni nervosi (le code dei neuroni), che inviano il segnale uditivo al cervello, dove viene processato.

Anatomia padiglione auricolare

Come abbiamo anticipato, però, quando ci ascoltiamo parlare, la nostra voce non arriva all'orecchio interno soltanto tramite il canale uditivo, ma anche attraverso le ossa del cranio.

In pratica, quello che sentiamo è dovuto a un mix tra conduzione esterna (aerea) e interna (ossea). Quest’ultima aumenta le frequenze più basse della nostra voce, facendocela percepire come se fosse più ricca e profonda di quanto in realtà non sia. Quando ascoltiamo la nostra voce registrata, invece, la sentiamo solo tramite la conduzione aerea, e si perde quella profondità. La voce appare dunque più sottile e acuta.

Come mai la voce registrata non ci piace

Secondo Neel Bhatt, chirurgo specializzato nel trattamento di pazienti con problemi vocali e docente di otorinolaringoiatria all’Università di Washington, un altro motivo per cui molti di noi non sopportano di sentire la propria voce registrata è unicamente psicologico. Nei suoi numerosi anni di esperienza, quasi tutti i suoi pazienti hanno dimostrato di avere fastidio nel sentire la propria voce registrata perché erano abituati a sentirsi in un altro modo, e questo vale anche per noi. Scoprire che la voce che si credeva di avere in realtà non è quella “reale” che sentono tutti può creare un certo grado di disagio. Questo perché la voce è una componente essenziale dell’identità, e sapere che gli altri la percepiranno in modo diverso da noi va a minare la percezione che si ha del proprio sé.

Riascoltare la propria voce registrata

C’è infine da dire che spesso siamo i critici più severi di noi stessi: nel 2005 una ricerca londinese chiese ad alcuni pazienti con problemi vocali di dare un giudizio riguardo alle loro voci registrate. Anche i dottori che li avevano in cura avrebbero fatto lo stesso. I ricercatori hanno comparato i giudizi di entrambi ed è emerso che i pazienti tendevano a essere molto negativi riguardo alla qualità della propria voce registrata, mentre chi li aveva in cura li ha giudicati in maniera oggettiva, soprattutto tenendo in conto i miglioramenti avvenuti durante i vari percorsi terapici.

Avatar utente
Veronica Miglio
Storyteller
Innamorata delle parole sin da bambina, ho scelto il corso di lingue straniere per poter parlare quante più lingue possibili, e ho dato sfogo alla mia vena loquace grazie alla radio universitaria. Amo raccontare curiosità randomiche, la storia, l’entomologia e la musica, soprattutto grunge e anni ‘60. Vivo di corsa ma trovo sempre il tempo per scattare una fotografia!
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?
api url views