0 risultati
28 Maggio 2024
19:30

Di cosa è fatta la polvere che si forma in casa? Analizziamola al microscopio: le immagini

La polvere è formata principalmente da fibre di tessuti, ma anche da microplastiche, pelle morta e escrementi di insetti. Vediamo nel dettaglio la sua composizione chimica.

22 condivisioni
Di cosa è fatta la polvere che si forma in casa? Analizziamola al microscopio: le immagini
cos'e la polvere microscopio

Almeno una volta a settimana dobbiamo pulire casa, soprattutto dalla polvere che si accumula in ogni angolo e su tutte le superfici. Questo miscela eterogenea di sostanze "leggere" viene trasportata dal vento e piano piano si deposita grazie alla forza di gravità. Nello specifico stiamo parlando di diverse sostanze solide con dimensioni variabili, dai capelli persi alle microplastiche. La polvere in natura è composta di frammenti dei materiali più disparati, dai pollini ai granelli di sabbia, mentre la polvere che abbiamo in casa è composta, oltre che dagli stessi materiali della polvere "esterna", anche da minuscoli frammenti di tessuti, capelli e peli, cibo, scaglie di pelle morta e così via. Per capire meglio da cosa è formata la polvere, abbiamo preso un campione raccolto negli uffici di Geopop e lo abbiamo analizzato al microscopio.

acari polvere letto

Nonostante all'occhio umano risulta colorata di grigio, la polvere in realtà è formata principalmente da fibre; a loro volta possono essere colorate perché provengono da tessuti che compongono i nostri vestiti. Di conseguenza sono sia di origine naturale (come il cotone) ma anche di origine artificiale, sintetica. Queste ultime possono essere formate da diversi materiali, come PET (polietilenetereftalato), viscosa o nylon. Se le dimensioni delle fibre sintetiche sono inferiori ai 5 mm, possono rientrare automaticamente nella categoria di microplastiche.

Ad ogni modo, oltre alle fibre, nella polvere è possibile trovare tantissime particelle con composizione chimica variabile. Per esempio abbiamo:

  1. cellule di pelle umana morta che diventano il "cibo" per gli acari della polvere;
  2. particelle di sporco e terra;
  3. escrementi di insetti;
  4. polline e spore di muffa (Aspergillus, Penicillium)
  5. piccole briciole quindi residui di cibo;
  6. particolato che arriva dalla combustione di carburanti, dall'usura del suolo e delle ruote delle automobili.

Insomma, la polvere domestica è una presenza inevitabile nelle nostre case e rappresenta una miscela complessa di particelle provenienti da varie fonti. È abbastanza impossibile evitare che si formi, ma si può ridurre in parte la sua formazione utilizzando dei purificatori d'aria per interni che sfruttano dei filtri in grado di catturale le particelle presenti nell'aria.

Sono un appassionato del mondo microscopico, a partire dalle molecole fino agli artropodi. La laurea magistrale in chimica mi ha permesso di avere gli strumenti necessari per comprendere il funzionamento del mondo, ma soprattutto ha saziato la mia fame di risposte. Curioso, creativo e con idee folli: date una videocamera, un drone o una chitarra al DeNa e lo renderete felice.
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?
api url views