30 Agosto 2023
10:16

Come dobbiamo comportarci quando si avvicina una tromba d’aria?

Le trombe d'aria sono sempre più frequenti in Italia e con la loro violenza provocano danni enormi. Spesso ci lasciamo cogliere alla sprovvista da questi eventi, correndo gravi rischi. Vediamo in che modo, invece, dobbiamo comportarci quando avvistiamo una tromba d'aria.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Geopop
46 condivisioni
Come dobbiamo comportarci quando si avvicina una tromba d’aria?
cosa fare tromba aria

Da alcuni anni in Italia sono sempre più frequenti le trombe d’aria. Questi fenomeni sono associati a temporali molto forti e si presentano come un vortice che a partire dalla base di un cumulonembo si estende fino al suolo.

Il vortice, che di solito non supera qualche decina di metri di diametro, si sposta secondo direzioni spesso imprevedibili a una velocità di circa 50 km/h. Oltre che per la forma a imbuto, possiamo riconoscere una tromba d'aria in avvicinamento dal movimento rotatorio alla base della nuvola, che al suolo coinvolge polvere e detriti. Le trombe d’aria di solito si esauriscono in circa 15 minuti: una durata che potrebbe sembrare limitata, ma che è più che sufficiente perché si verifichino danni enormi. Infatti, i venti che accompagnano questi fenomeni possono raggiungere i 300 km/h e sradicare alberi, rompere finestre, scoperchiare tetti e distorcere tralicci dell’alta tensione. Una volta che il vortice ha esaurito la sua energia, il materiale che ha risucchiato ricade a terra. Che cosa possiamo fare allora per metterci al sicuro quando si avvicina una tromba d’aria?

Che cosa fare se ti trovi in casa

1. Allontanati da finestre e vetrate, che possono infrangersi facilmente a causa della violenza del vento.

2. Non rifugiarti nelle mansarde, perché il vento può scoperchiare il tetto.

3. Cerca riparo nei piani più bassi e nelle stanze più centrali o nei corridoi.

4. Stacca gli interruttori di gas e luce, perché il vento può causare danni che determinano cortocircuiti e perdite di gas.

5. Non toccare i rubinetti dell’acqua, perché i fulmini associati alla tromba d’aria si propagano anche attraverso le condutture metalliche.

Alcune di queste regole valgono anche se ti trovi all’interno di un ufficio, una scuola, un ospedale ecc. Anche in questi casi bisogna dirigersi verso i piani più bassi, rifugiandosi in una stanza senza finestre o comunque mantenendo una certa distanza dalle vetrate.

Immagine

Che cosa fare se ti trovi all’aperto

Trovarsi all’aperto durante una tromba d’aria è la situazione più difficile da affrontare. Per questo è importante la prevenzione. Anche se le trombe d’aria non si possono prevedere, i fenomeni temporaleschi intensi favorevoli alla loro formazione sì: quindi, in caso di preallarme, è bene evitare escursioni e altre attività all’aperto. Se però non puoi fare a meno di uscire e vedi che una tromba d'aria si sta avvicinando, segui attentamente queste regole.

1. Se ti trovi in auto e non hai modo di entrare rapidamente in un garage, parcheggiala il prima possibile fuori dalla carreggiata. Se c’è un fossato nelle vicinanze, esci dal veicolo e distenditi supino al suo interno (venti particolarmente forti possono anche trascinare le auto). Se invece non puoi ripararti all’esterno, rimani in auto con le cinture allacciate, abbassa la testa tenendola lontana dai finestrini e coprila con le mani ed eventuali coperte o cuscini.

2. Non cercare riparo sotto ponti e cavalcavia, né a piedi né in auto. Il vento, incuneandosi al di sotto di queste strutture, diventa ancora più intenso e potrebbe trascinarti via.

3. Non cercare riparo sotto gli alberi e allontanati da pali della luce e strutture metalliche, perché attirano i fulmini. Alberi e pali, inoltre, rischiano di cadere sotto la forza del vento.

4. Non ripararti a ridosso dei muri perimetrali delle case, perché la spinta del vento può farli crollare.

5. Non cercare rifugio all’interno di prefabbricati (per esempio un centro commerciale) perché sono poco resistenti in caso di una tromba d’aria.

6. Se non riesci a rifugiarti in casa (o in un altro edificio solido) distenditi supino sul terreno, preferibilmente in un avvallamento il più possibile profondo, e proteggiti la testa con mani e braccia.

Una volta passata la tromba d’aria, non è comunque detto che tu sia al sicuro. Quindi, per esempio, evita di camminare vicino ai tetti, agli alberi e, in generale, a tutti gli oggetti che potrebbero essere instabili.

Immagine
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?
api url views