Cos’è la mirra e perché i Re Magi l’avrebbero donata a Gesù insieme a oro e incenso?

Oro, incenso e mirra: sono i doni che tradizionalmente i Re Magi avrebbero portato a Gesù nel giorno dell'Epifania. Ma cos'è la mirra? E a cosa serve?

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Geopop
5 Gennaio 2024
17:08
2.405 condivisioni
Cos’è la mirra e perché i Re Magi l’avrebbero donata a Gesù insieme a oro e incenso?
cosa e la mirra

Nella tradizione cristiana è qualcosa di risaputo: nel giorno che attualmente viene celebrato come Epifania, il 6 gennaio, i Re Magi avrebbero portato in dono a Gesù tre doni, cioè oro, incenso e mirra. Se i primi due ci sono più familiari, la terza sostanza invece è molto meno conosciuta. E quindi cos'è la mirra? A cosa serve, e perché era considerata un dono prezioso?

In sintesi, la mirra è una gommaresina aromatica, dal sapore amaro e dal colore variabile, dal giallognolo al bruno-rossastro, secreta da alcune piante del genere Commiphora e, in particolare, da due specie: Commiphora myrrha e Commiphora erythraea. Si tratta di piante diffuse soprattutto in Africa orientale, nel Vicino Oriente e in Medio Oriente (per esempio in Stati come l'Arabia Saudita, l'Etiopia e la Somalia) che appartengono alla stessa famiglia degli alberi dell'incenso (Burseraceae).

albero mirra

La mirra trasuda dalla corteccia degli alberi quando quest'ultima si rompe naturalmente o viene incisa di proposito, quindi progressivamente si indurisce a formare dei grumi irregolari che vengono raccolti e lavorati. Già anticamente la mirra era una sostanza commerciata come bene raro e prezioso (oggi invece ha poco valore) e i suoi usi primari rientravano negli ambiti della cosmesi e della profumeria, sia in ambito civile che religioso. La mirra era utilizzata per produrre profumi, oli, trucchi, medicinali (ha infatti lievi proprietà antisettiche, astringenti e carminative); veniva a volte aggiunta al vino e veniva utilizzata anche nelle pratiche di inumazione e imbalsamazione dei cadaveri.

Immagine

Oltre che per il suo valore, la tradizione cristiana vuole che la mirra sia stata regalata a Gesù dai Re Magi in termini simbolici. I significati potrebbero essere molteplici e, tra i tanti, l'unzione di Cristo o la prefigurazione del sacrificio di Gesù per espiare i peccati dell'umanità.

Classe ‘88, sono laureato in Scienze Geografiche e prima di Geopop ho lavorato per lo sviluppo di progetti socio-ambientali, scritto un romanzo di viaggio, insegnato Geografia, Storia e Lettere alle superiori e fatto divulgazione su YouTube e RaiGulp. Viaggiare e raccontare il mondo è la mia passione: geopolitica, luoghi, usi e costumi, storie… Da bambino adoravo Piero Angela e Indiana Jones.
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?
api url views