Sfondo burger-menu
23 Gennaio 2022
16:56

Quanti e quali sono i continenti? No, non è una domanda banale

Che cos'è un continente e come si definisce? A seconda di come si risponde a questa domanda i continenti sono 4, 5, 6 o 7 e possono chiamarsi in modi diversi. Scopriamoli!

1.506 condivisioni
Quanti e quali sono i continenti? No, non è una domanda banale
Quanti e quali sono i continenti

Fate una prova: andate da qualche amico o amica e ponete questa domanda: "quanti sono e come si chiamano i continenti?". Vedrete che si metteranno a contarli e a elencarli e che riceverete tante risposte diverse. Il motivo è semplice: non c'è una risposta giusta e universalmente accettata.
A seconda dei parametri che si prendono in considerazione (geografici, politici, storici, socio-culturali, ecologici) esistono diversi tipi di classificazione e i continenti possono essere considerati 4, 5, 6 o 7 e in certi casi assumono nomi differenti. Andiamo ad approfondire la questione.

Che cos'è un continente?

Nel suo Dizionario delle Scienze Fisiche l'Enciclopedia Treccani definisce un continente come "ognuno dei più vasti complessi di terre emerse, isolati da oceani, al quale possa riconoscersi una sostanziale unitarietà". Una definizione molto simile si trova anche in altre enciclopedie e dizionari, ma come vedete lascia un ampio margine di discrezionalità. In parole più semplici, cioè, un continente sarebbe un insieme di territori che, per una serie di motivi (da stabilire), può essere considerato come un "blocco" unico e che è separato da altri "blocchi" per mezzo dell'oceano.

Immagine

Senza dubbio, anche osservando un planisfero, scaturiscono alcuni dubbi. Quali sono i parametri in base ai quali possiamo accorpare i territori? E le isole? E che cosa dire di terre non separate dal mare, ma da altri tipi di confini fisici evidenti?

Insomma, proprio dell'eccessiva genericità e limitatezza della definizione, nel tempo sono nate tante diverse classificazioni e nomenclature dei continenti. Vediamo le principali.

Classificazione a 4 continenti

La classificazione a 4 continenti è la più fedele alla definizione proposta dalla Treccani. Prevede America, Eufrasia (l'unione di Europa, Africa e Asia), Antartide e Australia/Oceania. Per quanto riguarda quest'ultima, in questo articolo useremo la doppia nomenclatura perché la massa continentale determinante in Oceania è proprio l'Australia e, infatti, nel mondo anglosassone il continente prende direttamente il nome "Australia", pur includendo tutte le altre isole di contorno.

Immagine

A proposito di Australia/Oceania: se ci pensate bene, anche nel caso della classificazione a 4 continenti abbiamo un'eccezione alla definizione della Treccani. Nel caso dell'Australia/Oceania, infatti, non ci troviamo di fronte a un insieme di territori uniti tra loro e separati da altre terre per mezzo dell'oceano, ma abbiamo un grande numero di isole accorpate proprio grazie alla loro presenza e vicinanza in una precisa zona di mare.

Classificazione a 5 continenti

La classificazione a 5 continenti può essere di due tipologie. La prima è semplice e si limita a suddividere parzialmente l'Eufrasia in Africa ed Eurasia, considerando valido il confine determinato dall'istmo di Suez. Avremmo perciò Africa, America, Antartide, Australia/Oceania ed Eurasia.

La seconda tipologia è più nota, anche se ci toccherà smentirla: avete presente i 5 cerchi della bandiera delle Olimpiadi? Ecco, nel pensiero comune deriverebbe da una suddivisione delle terre emerse in 5 continenti considerando solo i territori abitati stabilmente dall'uomo (quindi si esclude l'Antartide) e introducendo dei parametri geografici, storici e socio-culturali per separare l'Eufrasia. In realtà, però, i 5 cerchi non corrispondono a nessun continente specifico.

Immagine

Classificazione a 6 continenti

Anche in questo caso abbiamo due tipologie di suddivisioni a 6 continenti: la prima diffusa in Europa orientale e in alcuni Paesi dell'Asia (come il Giappone), la seconda nel mondo latino e in Italia.

Nel primo caso i 6 continenti sarebbero Africa, Antartide, Australia/Oceania, Eurasia, Nordamerica e Sudamerica. Nel merito, la separazione tra le due Americhe viene fatta coincidere con l'istmo di Panama dove è stato realizzato il famoso canale.

Nel secondo caso, invece, l'America viene considerata unita, ma vengono separate Europa ed Asia. In che punto? Beh, la questione è controversa: per evitare di complicare troppo le cose vi rimandiamo a un articolo dedicato proprio ai confini dell'Europa.

6 continenti

A ogni modo avremmo Africa, America, Antartide, Asia, Australia/Oceania ed Europa.

Classificazione a 7 continenti

La classificazione a 7 continenti, infine, è la fusione delle due tipologie precedenti ed è quella che considera più fattori possibili per separare le terre emerse. È diffusa nel mondo anglosassone e in Cina.

I 7 continenti sarebbero Africa, Antartide, Asia, Australia/Oceania, Europa, Nordamerica e Sudamerica.

7 continenti
Avatar utente
Alessandro Beloli
Redattore
Viaggiare e raccontare il mondo è la mia passione: luoghi, usi e costumi, storie, geopolitica… Da bambino adoravo Piero Angela e Indiana Jones. Classe ‘88, sono laureato in Scienze Geografiche e prima di Geopop ho lavorato per lo sviluppo di progetti socio-ambientali, scritto un romanzo di viaggio, insegnato Geografia, Storia e Lettere alle superiori e fatto divulgazione su YouTube e RaiGulp.
Sfondo autopromo
Cosa stai cercando?